ACQUAVIVA PICENA – “In piccole realtà, come quella del Comune di Acquaviva Picena, diverrebbero difficili anche gli interventi di manutenzione ordinaria di strade, illuminazione ed edifici, rendendo minimo e talvolta, insufficiente l’attuazione dei servizi sociali e i finanziamenti alla pubblica istruzione”. Lo dice l’assessore al Bilancio, Simone Bartolomei, che analizza i possibili effetti della spending review adottata dal governo Monti.

“Quelli previsti ci sembrano piuttosto tagli lineari che tendono ad ottenere risultati a breve più che ad una redistribuzione delle risorse colpendo maggiormente i Comuni che già da anni cercano di ottimizzare e limare le uscite, vista la carenza di entrate. A fronte dei tagli subiti nell’ultimo biennio ed in proiezione quelli in via di definizione per l’anno a venire, i risparmi risultano minimi e sicuramente non sufficienti a fronteggiare la normale gestione dei servizi e la manutenzione dei beni pubblici”.

A preoccupare Bartolomei è anche la concomitante sovrapposizione con i vincoli imposti dalla legge di stabilità, che sarà in vigore dal 2013: “Entrambe sono motivo di forte apprensione ed incertezza per la gestione finanziaria di un piccolo comune come il nostro. Nella realtà attuale vige una situazione di confusione causata da parametri e valori di manovra non ancora ben definiti e tali da costringere un’amministrazione a navigare a braccio portando avanti solo i progetti per i quali è già previsto uno stanziamento di copertura. Occorre quindi, cercare di provvedere alle necessità urgenti del paese ma non sempre, può essere garantita la definitiva risoluzione per il timore di dover sostenere un’uscita di cassa maggiore rispetto a quella di competenza e, comunque, necessaria e fondamentale per la quadratura del Rendiconto Finanziario finale. Siamo fiduciosi – conclude – in un’analisi più approfondita del quadro economico italiano, a partire dagli Enti locali fino ad arrivare ad un quadro complessivo generale, con i necessari aggiustamenti, per un migliore funzionamento della macchina amministrativa pubblica e dei servizi ad essa collegati”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 769 volte, 1 oggi)