SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessuna protesta, nessun flash mob, come al contrario era stato annunciato nei giorni addietro. Bensì la stessa, identica fotografia di sempre, con l’ormai unica differenza, nota da qualche giorno: la chiusura alle 24.

In Via Mentana, il sabato sera scorre senza troppe novità rispetto al passato. Gente, tanta gente. Una marea di ragazzi ha affollato la strada incriminata occupando, già alle 23.30 ogni metro disponibile nel piazzale antistante il Caffè Mentana ed il BarCode.

Poi, a mezzanotte – minuto più, minuto meno – ecco le serrande abbassate, i locali che si svuotano e i dipendenti intenti a ripulire gli esercizi. Nonostante ciò, decine e decine di giovani sono rimasti in zona per almeno tre quarti d’ora, per allontanarsi successivamente alla ricerca di altre attrazioni in centro.

L’ordinanza di chiusura alle 24 era arrivata in relazione alla comunicazione, pervenuta il 19 luglio scorso, nella quale la Polizia Municipale riferiva l’accertamento di numerose problematiche di ordine pubblico e sicurezza in data risalenti al 29 e 30 giugno, nella fascia oraria compresa tra le 23.30 e le 1.30. Un provvedimento duro che, a detta dei titolari, va a compromettere in maniera grave l’unico mezzo di sostentamento, soprattutto in un delicato periodo dominato dalla crisi economica.

Per tal motivo, i diretti interessati sperano in un parziale dietrofront da parte del sindaco che, a partire dalla prossima settimana, potrebbe modificare parzialmente l’ordinanza. Non mancheranno quindi nuovi faccia a faccia tra il primo cittadino ed i legali dei proprietari, per raggiungere un compromesso che accontenti tutti.

Il Mentana, dal canto suo, sarebbe disposto ad accettare le restrizioni, con la cessazione dell’attività alle 24, per cinque giorni su sette, con la garanzia però di poter sforare alle due almeno nei week-end.

LA DIFESA DEI RAGAZZI “E` evidente a qualcuno dia molto fastidio il fatto che ci siano locali in cui si può bere una birra o un cocktail a buon prezzo”, denunciano nel frattempo i clienti di Mentana e Code.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.367 volte, 1 oggi)