TERAMO – Abusivismo commerciale, disturbo della quiete pubblica, guida sotto l’effetto di alcol e stupefacenti: sono queste le maggiori problematiche riscontrate dalla Polizia di Stato nell’ambito dei controlli effettuati nel Teramano nel corso degli ultimi mesi.

“Tanti gli esposti, anonimi e non, – si legge in una nota  della Questura – e le lamentele che giungono a volte direttamente al Questore, perciò anche per questa estate tutte le Forze di Polizia, insieme e separatamente, hanno dato come sempre il massimo per garantire a turisti e residenti in vacanza di divertirsi nel rispetto delle regole”.

Nel settore dei pubblici esercizi la Questura ha controllato nel mese di luglio due stabilimenti balneari, uno a Giulianova e l’altro a Roseto degli Abruzzi, trovandoli in regola, mentre nel mese di agosto controlli sono stati effettuati in un locale di Tortoreto dove oltre a varie mancanze amministrative tra cui la somministrazione di bevande alcoliche oltre le ore 3 è stato riscontrato anche il trattenimento danzante oltre le ore 2. Per quest’ultimo fatto il titolare verrà denunciato. Inoltre sono stati controllati 5 stabilimenti balneari di Silvi che impiegavano per la vigilanza notturna Guardie Particolari Giurate non autorizzate. Per tale motivo le società che hanno fornito tale servizio verranno denunciate per esercizio abusivo di attività. Una sala giochi di Alba Adriatica è stata trovata in regola.

Nel settore dell’abusivismo commerciale e di commercio di materiale contraffatto a mezzo di venditori ambulanti lungo le spiagge, numerosi i servizi effettuati finora da tutte le Forze di Polizia, compreso Ufficio Circondariale Marittimo e Polizie Municipali. Un controllo effettuato a Pineto, 2 a Roseto, 5 a Martinsicuro, 2 ad Alba Adriatica, 4 a Giulianova.

Sono stati controllati 161 extracomunitari, denunciati12, mentre per 35 è stato emesso un provvedimento di espulsione. Sequestrata merce contraffatta per un valore di 83.500 euro.

Per quanto riguarda invece l’abuso di alcol, sono in aumento le persone, adulti e giovani, che bevono oltre i limiti e vengono trovate alla guida.

Nel periodo 1° gennaio-12 agosto 2012 i controlli effettuati dalla Polizia di Stato (Volanti della Questura e del Commissariato di P.S. di Atri e pattuglie della Polizia Stradale) hanno portato i seguenti risultati: 85 persone sanzionate amministrativamente (tasso alcolemico 0,5-0,8); 153 persone denunciate (tasso alcolemico superiore a 0,8); 32 sono stati gli incidenti stradali causati dall’alcol, di cui uno mortale.

Inoltre i controlli effettuati, con criteri scientifici sempre più rigorosi ed all’avanguardia, grazie al continuo confronto anche con gli specialisti del settore, il Sert  che da sempre fornisce la propria collaborazione, alle persone alla guida per la verifica della presenza di droga nell’organismo, hanno portato ai seguenti risultati nel primo semestre 2012: 5 persone arrestate per rinvenimento di sostanza stupefacente durante i controlli su strada; 4 persone denunciate per rinvenimento di sostanza stupefacente durante i controlli su strada; 33 persone segnalate al Prefetto per uso personale di sostanze stupefacenti durante i controlli su strada: 2 gli incidenti causati da uso di droga; 3 gli incidenti causati da uso di alcol e droga. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 935 volte, 1 oggi)