SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una vigilia ferragostana di protesta. Ambiente e Salute nel Piceno, Itb, Assoalbergatori e tutte le associazioni ambientaliste manifesteranno, il 14 agosto alle 11, realizzando una catena umana sulla riva del mare che partirà dalla foce dell’Albula fino ad arrivare alla Sentina.

Un no convinto, e spettacolare, alla famigerata centrale di stoccaggio del gas, ma anche a quella biogas ipotizzata nelle vicinanze della Riserva e alla direttiva Bolkestein.

La mobilitazione avverrà col sostegno del Ciquibum, in passato protagonista del girotondo in mare da guinnes dei primati, che puntualmente otteneva risonanza mediatica nazionale.

“Così ci opponiamo a scelte scellerate che deturpano il territorio e mettono a rischio il nostro lavoro”. La protesta verrà “seguita” da un aereo, che esporrà un mega-striscione in volo, ed amplificata da magliette a tema.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.454 volte, 1 oggi)