​SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Nella serata di venerdì 10 agosto i Carabinieri hanno arrestato A.G. 40enne pluripregiudicato per furto aggravato, tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto inizia in via Roma dove il soggetto si introduce in una parruccheria e sottrae dalla borsa di una cliente un portamonete ed un cellulare. Non contento, all’uscita dal locale, tenta di rubare una bicicletta ma non si accorge che la stessa è bloccata da una catena. Nel frattempo la proprietaria del mezzo a due ruote se ne accorge ed iniza a gridare in cerca di aiuto.

Il ladro si dà quindi alla fuga a piedi in direzione della stazione ferroviaria ma qui viene intercettato da un Carabiniere di Quartiere che lo ferma per chiedergli i documenti. Per tutta risposta A.G. inizia una colluttazione con l’agente menando calci e pugni con l’intenzione di sottrarsi al fermo.

Nel frattempo sopraggiunge una pattuglia degli agenti dell’Arma che danno man forte al loro collega e riescono ad immobilizzare il pregiudicato. Vien quindi arrestato e portato in camera di sicurezza al locale Commando. Nella mattinata di sabato 11 agosto il Gip di turno Filippello convalida l’arresto e spedisce il soggetto nel carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.315 volte, 1 oggi)