Ingredienti per 4 persone (dose per antipasto)

1 polo da circa 1,3 kg
3 patate a pasta gialla
10 olive nere cotte al forno denocciolate
prezzemolo
½ gambo di sedano
1 cipolla
sale, pepe nero, olio
alloro
2 carote
1 limone

Riempite un ampio tegame con acqua fredda e tuffatevi le carote sbucciate, la cipolla spellata, il sedano, il prezzemolo, l’alloro. Salate e pepate e immergetevi il polpo. Cuocete a fiamma dolce per circa 1 ora e mezza (considerate che in media sono necessari 40 minuti di cottura per ogni chilo di polpo). Sbucciate le patate e fatele a cubetti. Lessatele per 8-10 minuti in acqua salata, scolate. Denocciolate le olive. Preparate un’emulsione con olio extravergine d’oliva (4 cucchiai), succo di limone, sale e pepe nero. Scolate il polpo e fatelo freddare. Tagliatelo a pezzetti con l’aiuto di un coltello e mettetelo a marinare in frigo irrorato dall’emulsione (minimo 3 ore di riposo). In una ciotola unite patate, olive e polipo con la sua marinatura. Se necessario aggiustate il condimento con olio o sale. Servite l’insalata fredda.

Il consiglio
Per ottenere un polpo tenero la cosa migliore è congelarlo prima di prepararlo. Questa operazione assicura una frollatura migliore al pesce che acquisirà una consistenza più morbida. Se utilizzate un polpo già congelato, è meglio farlo decongelare in frigo prima della cottura.

L’abbinamento
Un Verdicchio dei Castelli di Jesi sostiene bene le note corpose e saline di questa insalata di mare.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.630 volte, 2 oggi)