Per vedere il video dei gol cliccare in basso a destra.

 

Sambenedettese: Barbetta, Pirazzini, Tracchia, Ianni, Carpani, Marini, Napolano, Scartozzi, Shiba, Santoni, Puglia.

A disp. Cinquegrana, Carminucci, Camilli, Cuccù, Guglielmi, Pazzi, Montefusco, Vavalà.

All. Palladini

 

San Basilio Palestrina: Aprunese, Pralini, Cianfrocia, Galante, Casalese, D’Ambrosio, Orlando, Luciani, De Angelis, Capodaglio, Morbidelli.

A disp. Ludovici, Perrucca, Silvestri, Rossi, Casavecchia, Corradino, Luchi, Deli.

All. Pirozzi

 

Samb che gioca col 4-2-3-1. In difesa Pirazzini e Tracchia prendono il posto di Nocera e Vavalà. Torna Carpani a centrocampo (in coppia con Scartozzi). Dietro a Shiba ci sono Puglia (a destra), Napolano (a sinistra) e Santoni (centrale).

Dopo 56” la Samb è subito pericolosa con una bella girata di Shiba: bella parata di Aprunese.

5′ Samb ancora vicina al gol, stavolta con Santoni che, dopo un buon inserimento, non riesce a controllare la palla.

7′ Alla prima occasione la Palestrina passa in vantaggio: bell’assist di Luciani per De Angelis che, solo davanti a Barbetta, mette in rete il pallonetto dell’1 a o.

12′ Angolo di Napolano: Shiba di testa anticipa tutti ma

13′ Ancora calcio d’angolo. Napolano appoggia per Scartozzi che mette in mezzo: la palla attraversa tutta l’area e arriva a Shiba che, a un passo dalla porta, spara altissimo.

21′ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Scartozzi guadagna il rigore su fallo di Pralini. Lo batte Napolano che spiazza il portiere riportando la gara in parità: 1 a 1.

27′ Difesa della Samb in difficoltà sugli scambi veloci di Palestrina. Uno-due tra Orlando e De Angelis, con quest’ultimo che va al tiro: fuori di poco.

 37′ Cambio per i laziali: esce De Angelis, entra Corradino.

 41′ eccellente calcio d’angolo di Napolano, Shiba svetta su tutti e la schiaccia in rete: 2 a 1, Samb in vantaggio.

43′ Ancora Shiba, stavolta con un gran tiro da fuori area: Aprunese devia in corner.

Fine primo tempo. La Samb parte bene ma dopo il gol di De Angelis cala vistosamente, lasciando campo (e inerzia della gara) al Palestrina. Meglio nel finale quando la squadra riesce a giocare con più tranquillità. Shiba, nonostante l’errore a inizio partita, gioca bene e, soprattutto, segna. Da rivedere i tre dietro Shiba che – a parte qualche scambio – sono stati poco incisivi. Da registrare la difesa dove, in diverse occasioni, Marini e compagni hanno faticato molto.

 

Inizio secondo tempo. Subentrano Carminucci, Montefusco, Vavalà, Cuccù, Guglielmi, Pazzi, Forgione. Fuori Marini, Tracchia, Pirazzini, Carpani, Napolano, Santoni, Puglia. Shiba Trequartista dietro a Pazzi.

57′ Bell’assist di Scartozzi per Shiba che si inserisce bene ma viene fermato dal centrale del Palestrina.

58′ Entra Camilli per Shiba (applauditissimo dal pubblico). La Samb passa al 4-3-3 con Forgione, Cuccù e Scartozzi a centrocampo.

60′ Esce Vavalà (infortunato) entra Nocera.

62′ Forgione prova il gol da lontanissimo: palla fuori, ma non di molto.

65′ Grande punizione di Capodaglio, paratona di Barbetta.

70′ Si fa male Scartozzi, sostituito da un misterioso numero 13…

72′ Ancora Forgione con una bella azione sulla sinistra. Il cross, tuttavia, non ha fortuna.

78′ Forgione verticalizza per Pazzi che scambia con Della Cioppa arrivando a tu per tu col portiere: assist per Kapitonov e rete del 3 a 1. Grande azione.

79′ Esce Marini.

82′ Esce Barbetta per Cinquegrana.

86′ Bellissima azione di Pazzi sulla sinistra, palla dentro per il misterioso numero 13 (Della Cioppa), ribattuto, arriva il misteriosissimo numero 29 (Kapitonov) che, dal limite, colpisce a botta sicura. Palla deviata da un difensore e solo respinta dal portiere. Il misteroso numero 13 segna, ma in fuorigioco.

88′ Contropiede del Palestrina che, con Luchi, accorcia le distanze. 3-2.

 

Finisce la partita. Samb molto più in palla nel secondo tempo che gioca e diverte. La squadra sembra trovarsi meglio con centrocampo a tre, che le permette di mantenere senza patemi il pallino del gioco, facendo un buon filtro a centrocampo. Bene Forgione (che sembra già calato negli schemi), benissimo Pazzi (autore dell’assist del momentaneo 3 a 1). 

 

PS. Per dovere di cronaca ho recuperato i nomi dei due misteriosi giocatori (quelli non in distinta, per intenderci). Il misterioso numero 13 è Della Cioppa (ex della Renato Curi), il misteriosissimo numero 29 (autore del 3-1) è Eugeny Kapitonov.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.290 volte, 1 oggi)