MARTINSICURO – “Non si può andare avanti così, non possiamo portare neanche i nostri figli a pattinare”. Sono queste le parole di alcuni genitori che oggi pomeriggio hanno trovato una siringa insanguinata nel bel mezzo della pista di pattinaggio del Tempo Libero, dove pattinavano alcuni bimbi.

Il parco comunale, che si affaccia sul lungomare Europa, versa in uno stato di degrado e completo abbandono e ci sono siringhe ovunque. Meta estiva preferita dai tossicodipendenti della zona, soprattutto nordafricani, è ogni giorno teatro di scene di microcriminalità e di droga.”E’ impressionante il numero di siringhe che ogni giorno ci troviamo a  raccogliere – dice uno dei custodi – ci sono tossici che si bucano alla luce del sole ad ogni ora”.

La siringa trovata oggi pomeriggio in mezzo alla pista è stata prontamente rimossa, ma resta la preoccupazione poichè, in un posto dove i bambini giocano all’aria aperta, episodi simili costituiscono un notevole rischio per la sicurezza e l’incolumità dei piccoli.

Non una bella cartolina per una cittadina turistica, che si prepara ad affrontare il pienone di agosto. Presso il parco ci sono una pista da pattinaggio, due campi da tennis, un campo da bocce e soprattutto un parco giochi per bimbi. Ci si aspetta un’intervento delle istituzioni quanto prima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.041 volte, 1 oggi)