CUPRA MARITTIMA – Con l’esibizione del teatro dei Picari di Macerata chiude Cupra teatrod’estate, e nel migliore dei modi.

Numeroso il pubblico accorso sabato 28 luglio presso lo stabilimento balneare La Sirenella ripagato con una degna performance dalla compagnia maceratese che, non ha tradito le attese, confermandosi ai livelli che le permisero di vincere la prima edizione della rassegna nel 2010.

“Siamo giunti a questa ultima esibizione anche se abbiamo rischiato di far saltare la serata dati i numerosi problemi tecnici che si sono verificati questo pomeriggio. – hanno asserito Alessandra Vitali e Arnaldo Adami durante la presentazione dello spettacolo – Ringraziamo, quindi, il comitato organizzatore per tutto il lavoro svolto e gli sponsor, lo chalet La Sirenella, il camping Verde Cupra, la Lega navale di Cupra, Anita hotel ristorante, la pasta all’uovo di Ficcadenti e Flammini e i Vivai Amadio Luigi, che ci hanno permesso di realizzare questa terza edizione”.

L’intensità della commedia di Dario Fo, Il diavolo con le zinne, è stata resa al meglio. In chiave grottesca e in maniera sfrontata è stata raccontata una realtà molto attuale.

Il pubblico è stato accompagnato fra battute e allegorie a vivere un’avventura basata sugli equivoci. Come tradizione del teatro di Fo il pubblico si è divertito ma con battute che hanno punto e lasciato riflettere allo stesso tempo.
Ora il compito finale spetta al comitato organizzatore che sancirà i trionfatori della terza edizione della rassegna nazionale cuprense. Arduo compito da portare a termine entro una settimana in vista della premiazione di sabato 4 agosto durante il festival degli spettacoli che andrà in scena in concomitanza con la sagra della Concola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 187 volte, 1 oggi)