SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Moreno Solfrini è morto nella notte tra venerdì e sabato, all’età di 53 anni. L’ex giocatore della Sambenedettese era da tempo malato di Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Solfrini prese per mano i rossoblù all’indomani della doppia retrocessione dalla B alla C2. Voluto fortemente dal mister di allora, Giorgio Rumignani, ad inizio anni novanta riportò il club immediatamente in C1, conquistando inoltre la Coppa Italia di categoria.

Nel corso della sua carriera ha indossato anche le maglie di Barletta, Teramo e Rimini.

“Addio capitano, noi ti ricorderemo lì in mezzo al campo con la maglia rossoblù indosso e la consueta grinta che fino a questa notte, siamo certi, non ti aveva abbandonato”, ha scritto la Sambenedettese Calcio sul proprio sito ufficiale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.037 volte, 1 oggi)