Gli alunni dell’indirizzo musicale della scuola media “Cappella – Curzi” e del secondo circolo didattico di San Benedetto del Tronto regaleranno alla Città un concerto estivo sotto le stelle al parco Eleonora.

Venerdì 27 luglio, a partire dalle ore 21, i giovani studenti dell’“Orchestra d’archi giovanile dell’Adriatico” diretta dal prof. Fabrizio Urbanelli si esibiranno insieme ai loro docenti.

Il concerto infatti è diviso in due parti. Nella prima si esibiranno i docenti de i “Solisti Piceni” Piergiorgio Troilo (violino), Paolo Incicco (violino), Emiliano Finucci (viola) e Daniela Tremaroli (violoncello) eseguendo brani di Mozart e Jenkins e il duo composto da Angelica e Anastasia Urbanelli che eseguirà “Scène de Ballet” di De Beriot.

La seconda parte invece vedrà eseguire brani di Serbian Kolo, Haendel e Pachelbel i violini Daniele Villafrati, Alessia Pacchioli, Jacopo Caioni, Matilde Mattucci, Camille Franceschi, Lorenzo Poloni, Detjona Fisheku, Matteo Lepore, Amedeo Pancotti, Ludovica Coccia, Vissia Oddi, Kaljana Prendi; le viole  Anna Censori, Giulia Ciotti, Silvia Savelli, Simona Della Malva; i violoncelli Lucia Felicetti, Chiara Laureti, Elena Rastelli, Iacopo Tomassini. Vi saranno anche interventi di Angelica Urbanelli (1° violino), Alberto Catto (2° violino), Anastasia Urbanelli (pianoforte) e Laura De Angelis (violoncello).

La manifestazione è il culmine della fase finale di un progetto triennale, finanziato dall’Ufficio Scolastico Regionale di Ancona, avviato nell’anno scolastico 2011/2012 con la sigla di un protocollo d’intesa tra l’Amministrazione comunale, la Provincia di Ascoli Piceno, la scuola secondaria di primo grado “Cappella – Curzi” e l’Istituto musicale, con il quale sono stati attivati cinque corsi di musica rivolti agli alunni della città che ne hanno fatto richiesta.

L’obiettivo finale del progetto è la creazione di una orchestra d’archi di circa 30 ragazzi  (alunni di 4^ e 5^ elementare e di 1^ media) composta da dodici violini, quattro viole, quattro violoncelli, quattro flauti e due clarinetti che coinvolgerà anche i ragazzi immigrati al fine di favorire, attraverso la pratica orchestrale, l’integrazione e l’inclusione sociale dei ragazzi immigrati che frequentano la Scuola Primaria e la Scuola Secondaria di 1° grado, lavorando sia sul mantenimento della identità culturale d’origine, sia sullo scambio e la conoscenza reciproca.

L’iniziativa del 27 luglio, patrocinata dall’assessorato alla cultura e alla pubblica istruzione e dall’Istituto musicale “Antonio Vivaldi”, è organizzata dalle due scuole cittadine, la dirigente prof.ssa Vincenza Cipriani e il coordinatore del progetto prof. Giuseppe Caponi con la collaborazione delle associazioni “I solisti Piceni”, musicale “Riviera delle Palme” e “Truentum” di Porto d’Ascoli.

L’ingresso nell’area verde di via Esino è libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 306 volte, 1 oggi)