LAPEDONA – Mercoledì 25 luglio alle ore 18:30 si apre, presso la chiesa di San Quirico, la personale di Saverio Riganò Sul ciglio de la “Comedia”.

In mostra una serie di immagini a commento della prima cantica della Divina Commedia, opera cara all’artista fin dall’infanzia.
“Ho incontrato Dante quando avevo dieci anni, galeotto un testo senza illustrazioni e senza note, un piccolo libro con una robusta copertina, dall’aria di una antica edizione che mi esplose nella testa come una magia”.
Le immagini digitali realizzate da Riganò, di origini calabresi e marchigiano d’adozione, sono frutto di una continua ricerca e sperimentazione artistica. In esse coesistono luoghi, visioni e linguaggi diversi usati per esprimere l’amara constatazione che episodi e personaggi descritti nell’Inferno dantesco sono attuali e presenti anche nella società contemporanea, “più straziata e (forse?) più corrotta di quella sperimentata da padre Dante”.

Nell’ambito della mostra si terranno quattro appuntamenti serali dedicati alla “Lettura della Commedia” previsti nei giorni sabato 28 luglio, sabato 4, lunedì 6, mercoledì 8 e sabato 11 agosto, dalle ore 21.

L’esposizione, patrocinata da Regione Marche, Provincia di Fermo, Unione Comuni Valdaso, Associazione Valdaso, Comune e Pro Loco di Lapedona,  resterà aperta fino al 25 agosto con orario 18 – 21.

Per informazioni: 0734 936321

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 283 volte, 1 oggi)