TERAMO – Oltre cinquanta interventi, ad ora, per l’ondata di maltempo che ha colpito il Teramano. Al momento non ci sono strade interdette al traffico ma molte carreggiate presentano dei restringimenti, come ha spiegato questa mattina l’assessore alla viabilità, Elicio Romandini: “per il dilavamento di terra e brecciolino che scende dai versanti” le situazioni più difficili si registrano, ha proseguito “dalla pedemontana alla costa partendo dalla Val Vibrata, lungo il Salinello e il Tordino e sulla 553, la provinciale che collega Atri a Silvi”.

Ieri pomeriggio è stata chiusa per alcune ore la provinciale 17 a Sant’Onofrio di Campli. In questo caso è stato necessario l’apporto dei Vigili del Fuoco per rimuovere i  tronchi d’albero che erano caduti sulla strada.

Continua ad esserci l’allerta fino alle prime ore di domani mattina, quindi raccomandiamo molta prudenza per chi si mette alla guida” ha proseguito Romandini che ha specificato: “Abbiamo deciso di non utilizzare ditte esterne perché non abbiamo risorse economiche; sulle strade stanno lavorando, a turni continui, le squadre della Provincia utilizzando unicamente una decina di mezzi di nostra proprietà”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 267 volte, 1 oggi)