SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessun commento alla stampa, né tantomeno dichiarazioni filtrate. Sulla questione allagamenti il sindaco Gaspari preferisce il silenzio in vista di una nottata, quella tra lunedì e martedì, che si preannuncia meteorologicamente delicata.

Intanto, in mattinata il primo cittadino ha svolto il punto della situazione per valutare l’adozione di eventuali ed ulteriori provvedimenti.

Oltre a Gaspari, erano presenti il vicesindaco Eldo Fanini, gli assessori Leo Sestri, Paolo Canducci e Luca Spadoni, il dirigente del settore lavori pubblici Davarpanah Farnush, i tecnici Mario Laureati e Romeo Capriotti, il capitano della Polizia Municipale Giuseppe Brutti e l’agente Stefano Castelli, il referente del Servizio di Protezione civile comunale Gualtiero Chiappini, il presidente della Picenambiente Leonardo Collina, il direttore della Multiservizi spa Fabrizio Pignotti, il presidente della Ciip Pino Alati con i tecnici Serena e Di Pasquale.

Per tutta la prossima notte saranno in servizio gli agenti della Polizia Municipale, coadiuvati dagli uomini della Protezione Civile, della Ciip, della Picenambiente e della Multiservizi. E’ stato predisposto anche l’annullamento del mercatino di tipicità che si sarebbe dovuto svolgere questa sera nelle vie Mare e Laureati.

Nel corso del faccia a faccia, la Ciip ha annunciato l’inizio dei lavori al Paese Alto in via Conquiste, dove la ditta Simeone si è aggiudicata l’appalto: qui verrà sistemata la condotta delle acque bianche che permetterà, con il nuovo assetto, di convogliare le acque bianche della zona del cimitero verso il torrente Albula ed evitare che le stesse si riversino nella zona bassa della città attraverso via Fileni e via Forte per ridurre gli allagamenti della zona del centro. Entro il mese di agosto inoltre, verranno appaltati i lavori per risolvere le problematiche di via Monte Conero.

Discorso a parte per Piazza San Giovanni Battista, da sempre protagonista in negativo durante gli acquazzoni. A tal proposito è prevista per martedì la firma in Ascoli per il riavvio dei lavori, che erano stati bruscamente interrotti a causa di una variante al progetto.

VIA VOLTA Ed ancora, c’è soddisfazione per la tenuta di Via Volta (“sarebbe potuto accadere di peggio senza gli accorgimenti degli ultimi mesi”) e di Viale De Gasperi (“colpito parzialmente solo nella zona ovest”).

“PROBLEMA CHE PARTE DA LONTANO” “Quello degli allagamenti è un problema che parte da lontano e che non si può risolvere all’istante. Servono centinaia di migliaia di euro”. Parla così Alati, rispondendo a chi gli riporta le lamentele e la rabbia dei residenti. “Comprendo la loro frustrazione, ma dire che non stiamo facendo nulla sarebbe ingeneroso. Non va tutto bene – prosegue – affermare che è tutto perfetto sarebbe da idioti. Qualche errore è inevitabile. Ribadisco però che rispetto a tempo addietro la situazione è migliorata. Le criticità rimangono, ma rispetto ai mesi scorsi ci troviamo di fronte un altro scenario”.

NUMERI D’EMERGENZA Il Comune ricorda infine che in caso di disagi è possibile contattare la sala operativa della Polizia Municipale (tel. 0735594443) o della Protezione civile (tel. 0735781486) che saranno attive per tutta la notte. Ulteriori decisioni saranno eventualmente adottate in base all’evoluzione delle condizioni meteo: gli aggiornamenti saranno comunque tempestivamente pubblicati sul sito www.comunesbt.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.709 volte, 1 oggi)