GROTTAMMARE – Il terzo tesseramento in casa bianco-celeste ha una risonanza mediatica non da poco. La compagine rivierasca al cui timone societario troviamo Luigi Furnari, si assicura la pregiata firma di un attaccante dalle indiscusse doti agonistiche.

Alessio Rosa, classe ’84, nato ad Ascoli Piceno. Una carriera che lo ha visto esibirsi in contesti locali e in ambiti di elevata cadenza professionale. La giovane punta ha militano in Serie D e in C2 prima di approdare a Servigliano la passata stagione. Nel maceratese un campionato in cui ha esibito le sue abilità assieme al difensore Fabio Monaco, anch’esso da poco tesserato al Grottammare.

Al Pirani, Rosa verrà probabilmente schierato nel reparto offensivo al fianco del capocannoniere Dario Ludovisi. Un passato che si ripete per i due amici, già compagni di “compartimento” nel 2003 (Tolentino) e nel 2007 (Santegidiese). Per il Grottammare, questa rappresenterebbe una delle coppie offensive più temibili ed efficienti dell’intera Eccellenza.

Sempre in zona di campo avanzata ecco la conferma di un altro attaccante, Valerio Nardini, che si affida alla maglia bianco-celeste ancora per un anno. Nardini fu fondamentale per la lotta ai Play Off nella passata stagione, realizzando 8 reti.

Mauro Cesani, Federico Ruggeri, Alessandro Frinconi, Valerio Valentini, Vittorio Calvaresi, Manuele Ramadori, Francesco e Riccardo Adorante salutano invece il manto erboso del Pirani. Per loro le avventure calcistiche proseguiranno altrove.

Per il direttore sportivo Pino Aniello, “Rosa è un acquisto importantissimo e il fatto che si sia voluto annettere alla nostra prima squadra è per noi motivo di grande gioia. Volevamo affiancare a Ludovisi un giocatore col quale si sarebbe trovato a suo agio, creare una coppia gol capace di fare grandi cose. Dapprima le nostre attenzioni si erano rivolte a Vittorio Caselli, poi abbiamo deciso di optare per Rosa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.118 volte, 1 oggi)