SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cresce la pista ciclabile di un chilometro circa. Sono infatti in corso di realizzazione due nuovi tratti che collegheranno viale dello Sport con il centro e con il lungomare. Si tratta di due distinti interventi che costituiranno un importante sviluppo del tracciato esistente di viale dello Sport.

Il primo, di lunghezza superiore a quattrocento metri, si svilupperà dal sottopasso di via Virgilio (dove termina il tratto esistente) verso nord, fino all’intersezione con via del Palladio.

Un percorso ciclopedonale che correrà sul lato est per una larghezza minima di 2,5 metri. Per fare spazio alla pista viene allargato il marciapiede e vengono rimosse alcune delle piante che costeggiano il viale. Per l’esattezza, sono stati eliminati otto pini che occupavano la larghezza del percorso e che saranno sostituiti da altre essenze arboree meno invasive da collocare in apposite anse create lungo il percorso. Come impone la legge, gli alberi da piantare saranno il doppio di quelli tolti: altre essenze arboree saranno dunque collocate in altre zone della città da individuare. Non saranno invece toccate le palme che caratterizzano il viale. È prevista la costruzione di una staccionata a delimitare la pista dai terreni adiacenti che si trovano ad una quota inferiore. I lavori, progettati dai tecnici comunali Angelo Amabili e Romeo Capriotti, sono eseguiti dalla ditta S. Francesco Scavi ed hanno un valore di sessantatremila euro. La loro ultimazione è prevista entro la metà di settembre.

Il secondo tratto di pista ciclabile, anch’esso di lunghezza superiore ai quattrocento metri, si diparte da viale dello Sport all’altezza del sottopasso di via Sgambati per attraversare la stessa strada e immettersi in via Zandonai in direzione mare. La pista attraverserà via Maffei, seguirà il tracciato di via Spontini per collegarsi con la pista del lungomare. Anche in questo caso la larghezza minima garantita di tutto il tratto è di 2,5 metri. Vista la necessità di attraversare due strade di grande comunicazione come via Sgambati e via Maffei, sarà dedicata particolare attenzione alla segnaletica indicante la presenza del percorso ciclabile. In questo caso l’opera è stata progettata dal geometra comunale Antonio Palestini e la sta realizzando, per un importo di cinquantacinquemila euro, la ditta Stilstrade di San Benedetto. I lavori, già in stadio avanzato, dovrebbero terminare entro luglio.

Per i due progetti il Comune ha ottenuto una contribuzione della Regione Marche di ottantamila euro.

“Con questi due importanti interventi – è il commento del primo cittadino Giovanni Gaspari – diamo attuazione ad un preciso impegno contenuto nel programma di mandato per ampliare e mettere in connessione tutti i percorsi ciclabili della città”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.572 volte, 1 oggi)