SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dino Risi s’interrogava sulla quotidianità dei più piccoli. “Che cosa fanno i bambini tutto il giorno? Fabbricano ricordi” fu la sua interpretazione dell’infanzia. Una puerizia, nell’attuale contesto storico europeo, più che mai minata alla radice nel suo pilastro basilare, ovvero la sopravvivenza.

Molte famiglie si vedono costrette a vivere una vita in persistente sacrificio, causa terribili fattori che come una piovra estendono i propri tentacoli su un tessuto sociale sempre più vasto e diversificato. Crisi economica, disoccupazione, debiti, bassi salari, tributi in aumento. Le vittime di questo perverso ciclo sociale sono le più indifese, ovvero i bambini, ostacolati nella gioia di una crescita spensierata e pura da una contrazione dei mercati globali che minaccia l’annientamento del ceto medio.

Nasce “L’armadio Dei Piccoli”, un emporio che funge da ricettacolo per vestiti, calzature, dotazioni e alimenti per la prima infanzia. Una bottega in stile Robin Hood, dove i bisognosi possono trovare materiale gratuito per i loro bambini da 0 a 11 anni.

“Progetto nato da una personale esperienza condivisa  – dice la responsabile Milena Crescenzi – poi allargatasi ad un contesto cittadino. Chiunque può rendersi partecipe, contribuendo in prima persona donando materiale che verrà messo a disposizione di chi ne avrà necessità”.

Un luogo d’incontro per famiglie indigenti, dove la salvaguardia della dignità delle persone e il sostentamento verso un futuro migliore ne sono i concetti portanti.

Per l’assessore Margherita Sorge “E’ importante credere nella carità e nel sostentamento degli altri. Questa iniziativa combatte anche la solitudine delle famiglie, quel senso di abbandono da parte della società in un contesto storico attuale. La solidarietà è la centralità dell’essere umano nel mondo”.

L’emporio è aperto a tutti i cittadini, anche non sambenedettesi. Chiunque può partecipare attivamente, anche realtà commerciali. Per informazioni 320/7166942 ilmattino@cooperativanain.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 932 volte, 1 oggi)