SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella scorsa settimana Carteri era virtualmente un giocatore del Bassano Virtus. La notizia era stata data da Spadoni in persona che, nella conferenza stampa del 13 luglio, aveva annunciato l’addio dell’ex centrocampista rossoblù.

Il giocatore aveva assicurato che l’addio alla Sambenedettese era dettato da motivi familiari: voleva avvicinarsi alla moglie (stanno per avere un bambino) e al resto della famiglia. La società, suo malgrado, aveva capito la decisione avallando la partenza.

Il passaggio al Bassano, nonostante le buone premesse, è però sfumato. Carteri, in ogni modo, non rimarrà a San Benedetto ma andrà al Latina. Anche stavolta manca solo l’ufficialità: il giocatore si è già aggregato alla squadra ed è tra i convocati per il ritiro (come informa il Latina nel suo sito ufficiale). Il giocatore al momento è in prova, ma tutte e due le parti sembrano intenzionate a firmare. Firma che dovrebbe arrivare in queste ore (notizia confermata anche da TMW.com)

Strana decisione, quella del giocatore. Latina si trova a 574 km da Padova (San Benedetto è a 409 km): non esattamente un avvicinamento. Evidentemente nella scelta del giocatore hanno pesato altri fattori. Tecnici (il Latina è in lega pro), economici e, perché no, societari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.686 volte, 1 oggi)