SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quartiere dormitorio? I commercianti non ci stanno e si sono riuniti in assemblea lo scorso lunedì 16 luglio presso i locali della parrocchia di Cristo Re per discutere sulle iniziative da intraprendere per ravvivare il centro di Porto d’Ascoli.

Presenti all’incontro oltre centocinquanta tra commercianti e cittadini che hanno avanzato alcune proposte così sintetizzate dal presidente del Comitato di quartiere Porto d’Ascoli centro Elio Core: “Spostare il mercato che attualmente viene svolto in Via Mattei nel centro di Porto D’Ascoli, in una zona da definire. L’individuazione di un’area che potrebbe essere la piazza Cristo Re ove svolgere in determinati giorni della settimana o periodi, attività promozionale dei commercianti del quartiere con gazebo, ognuno con il proprio prodotto, attraverso collegamenti con il centro della città e paese limitrofi. È stato anche proposto di partecipare alla Notte bianca in collaborazione con il centro città, con forme da individuare”

Inoltre, “iniziative musicali per attrarre i cittadini di altri quartieri e artisti della strada, al fine di animare le vie del centro. Iniziative culturali quali la presenza di una biblioteca, spettacoli teatrali e valorizzazione dell’anfiteatro di recente inaugurazione ad opera di don Pio della parrocchia di Cristo Re”. Presenti all’incontro anche l’assessore al Commercio Fabio Urbinati e il consigliere comunale di maggioranza Pierfrancesco Morganti.

La determinazione del dibattito è stata di dare vita ad un gruppo di coordinamento che si riunirà il 19 luglio 2012 presso i locali del bar Filippo Turati alle ore 21:30 allo scopo di assumere decisioni sulle iniziative da attivare tempestivamente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.061 volte, 1 oggi)