CUPRA MARITTIMA- Marcello Flammini e Gabriele Lelli inaugurano “La cultura in punta di piedi”, una collettiva di artisti che si terrà dal 17 al 22 luglio presso la sala polivalente in viale Romita con inizio alle ore 17.

Come spunto il loro percorso di vita, analizzata e ripercorsa completamente, essa viene immortalata su tele in quanto manifestazione esteriore del sentimento, dello stato d’animo, dell’inquietudine esistenziale.

Due artisti ognuno con la sua visione delle cose e del mondo attraverso il colore sulla tela. Cromie diverse  dal nero per “Attenti al Lupo “ del Flammini, all’arancio de “Le vie dell’Universo” che esprimono tutti i momenti fondamentali, della vita personale e sociale dei due artisti.

L’arte per il pittore, risponde a un’esigenza creativa e si manifesta in opere che coinvolgono emotivamente lo spettatore che si sofferma. Non esistono regole o codici standardizzati per comunicare le proprie emozioni  ma solo libertà di espressione.

C’è la necessità per i due artisti di essere se stessi e trasmettere i propri sentimenti e la propria interiorità. Non esiste dunque un’unica tecnica ed un’unica modalità di comunicazione, ma tante e variegate legate alle esperienze artistiche acquisite ed arricchite dal proprio vissuto.

Una mostra da visitare in quanto si presenta come la prima circostanza per cui si sono uniti artisti diversi tra loro per esporre insieme.
Nomi come Anna Presti Giacomo e Angela Boerio saranno le compagne di avventura dei due artisti cuprensi inoltre seguirà l’esposizione delle opere di Luciano Mascitti.

La mostra in questi sei giorni rimarrà aperta al pubblico dalle ore 17,00 alle 20,00 e dalle 21,00 alle 23,00.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 148 volte, 1 oggi)