GIULIANOVA – Fare il punto sull’ultimo anno di lavoro svolto e programmare le iniziative da portare avanti subito dopo la pausa estiva. La Commissione Pari Opportunità provinciale di Teramo si è riunita a Giulianova in una serata conviviale presso l’Inclusive Cafè dell’Anffas per fare un resoconto delle attività concluse e per progettare quelle future.

Tra le prime constatazioni emerse, quella della mancanza cronica di fondi, espressione del momento generale di crisi che sta colpendo anche associazioni ed enti, e che rallenta indubbiamente le attività in programma: a sopperire alla carenza di risorse, però, ci sono inventiva, determinazione, volontà e impegno di tutte le componenti della Cpo, grazie alle quali sono stati comunque portati avanti nell’ultimo anno progetti importanti, come ad esempio, i convegni e dibattiti su molti temi, tra cui la disabilità e i caregiver e il parto indolore. Altra iniziativa di successo quella del camper rosa che, dopo la pausa estiva, tornerà nei vari Comuni teramani per proseguire nell’opera di prevenzione a diretto contatto con i cittadini, e che è così tanto piaciuta anche alla Cpo di Ascoli  da poter essere presto riproposta anche nelle vicine Marche.

Tra i progetti in programma nei prossimi mesi anche la sensibilizzazione sulla legge regionale per la doppia preferenza di genere, ed iniziative volte a promuovere l’occupazione femminile.

Una serata, quella trascorsa all’Inclusive Cafè, che ha permesso non solo di fare un resoconto ed elaborare progetti futuri, ma anche di trascorrere momenti di condivisione con i ragazzi dell’Anffas, a cui la presidente della Cpo Desireee Del Giovine e l’assessore provinciale alle Pari Opportunità Eva Guardiani non hanno fatto mancare i propri ringraziamenti per l’accoglienza e il servizio impeccabile ricevuti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 280 volte, 1 oggi)