SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cos’ha in comune una giovane dall’aria pulita con la fantomatica avventuriera del West? Di certo non la  dipendenza dall’alcol o la passione per il gioco d’azzardo, ma – udite udite – la grande precisione con una pistola in mano. Federica Ciarrocchi è un’appassionata di tiro a segno, passione tramandatale dai genitori che ora, grazie al suo grande lavoro con gli allenatori Piero e Irene Fenati, sta dando i suoi frutti.

La sambenedettese, nella categoria juniores di carabina ad aria compressa,  ha letteralmente dominato le gare regionali del suo girone di qualificazione, guadagnandosi la partecipazione ai campionati nazionali grazie a 3 secondi posti e due vittorie su 5 gare. La diciannovenne, su un massimo di 400 punti, ha avuto degli score impressionanti (381 – 380 – 379 – 390 – 387), dimostrando grande continuità e un’eccellente precisione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.762 volte, 1 oggi)