GROTTAMMARE – Circa 3450 metri quadrati di esposizioni per 140 bancarelle. Torna l’evento estivo nato dalla collaborazione tra la Confraternita dell’Addolorata e il Comune. Il 13,14 e 15 luglio si festeggerà San Paterniano, anche perché “sennò grandina”.

Detto popolare a parte, la città di Grottammare si prepara ad accogliere l’evento che le riesce meglio, per tradizione: la Fiera. Sabato e domenica prossimi verrà chiuso al traffico il tratto del Lungomare della Repubblica, da via Ballestra al Kursaal perché la strada ospiterà le bancarelle. La prima novità di quest’anno è infatti il maggiore spazio che l’Amministrazione ha voluto concedere a quella che ormai è diventata la “San Martino d’Estate”.

“Abbiamo ridotto le tariffe dell’occupazione si suolo pubblico- commenta Cesare Augusto Carboni, assessore alle Attività Produttive-(da 180 euro di media per due giorni a 130 ndr) per le lamentele rivolteci l’anno passato dagli ambulanti. Con il ricavo pagheremo lo spettacolo pirotecnico di domenica sera alle 24 di fronte al Kursaal e addirittura parte di quello del 15 agosto”.

Per tutti e tre i giorni ci saranno eventi di intrattenimento e musicali, specialmente rivolti ai bambini

(Vedi Programma completo 1 e 2)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 616 volte, 1 oggi)