GROTTAMMARE – Tra molti consensi e qualche polemica è stato aperto al pubblico il Punto d’Informazione e Accoglienza turistica di Grottammare (Iat). Soddisfazione da parte della Provincia di Ascoli Piceno e del presidente Piero Celani che commenta: “Nella struttura ricettiva saranno attivate tutte le politiche di promozione individuate dai Comuni per il turismo balneare e dell’entroterra. Un punto dove verranno presentati tutti i cartelloni di eventi del Piceno e proposte le tipicità enogastronomiche del nostro territorio”.

Qualche polemica è sorta per il ritardo dell’apertura, inaugurata l’11 luglio, ma Celani ha spiegato che il problema è stato la lunga ristrutturazione e i lavori di deumidificazione.

L’operazione è costata 23 mila euro, a questi si aggiungono i 17 mila spesi dalla Provincia per i lavori dello Iat di Porto D’Ascoli e gli arredamenti delle due strutture curate da Eusebi Arredamenti, per un totale complessivo di 60mila euro.

La parete del punto turistico è decorata da un’immagine di Grottammare dove in risalto viene messo uno scorcio del Vecchio Incasato e dai campanili ascolani. Al servizio dei turisti, due operatori, Angelo Ciabattoni e la giovane Laura Mascitti che parlando tre lingue (inglese, francese e spagnolo) è stata scelta per garantire un servizio migliore ai turisti stranieri.

“Una struttura anni ’70 un po’ datata come era lo Iat fino a qualche tempo fa è stata rivisitata e dotata di servizi all’ultimo grido”, commenta il sindaco di Grottammare, Luigi Merli.

Qualche polemica l’ha mossa invece il primo cittadino di Cupra, Domenico D’Annibali: “Da quando la Regione non si occupa più degli Iat, l’amministrazione comunale ha dovuto provvedere al sostentamento della struttura che a Cupra si trova nel locale della Proloco. Va bene il punto di Grottammare e quello di Porto D’ascoli, ma non si potrebbe pensare anche a Cupra?”.

Celani ha subito risposto che quello di Cupra non è un Punto Iat, ma un ufficio: “Da poco è stato però approvato un decreto che permette la messa in rete anche degli uffici. Provvederemo a farlo il prima possibile”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 687 volte, 1 oggi)