GROTTAMMARE-Ieri il Grottammare calcio ha presentato alla stampa il “nuovo” tecnico Giuseppe De Amicis e il suo staff dirigenziale.

Per la squadra rivierasca il fattore umano è essenziale, nuove figure professionali in dirigenza mentre i ragazzi della prima squadra ritrovano Giuseppe De Amicis, l’allenatore di ritorno dopo la positiva parentesi in corsa di 2 stagioni fa.
Il caldo dell’estate infervora le africane temperature ma al contempo infiamma con maggiore vigore la passione della società bianco-celeste nei confronti della sua creatura sportiva. Il ciclo di rinnovo che ogni anno si verifica in questo periodo estivo per tutte le formazioni di calcio del mondo, vede il Grottammare Calcio non solo affidare le redini della prima squadra a un nuovo mister, ma punta soprattutto sull’implementazione dell’organigramma societario con l’ingaggio di nuove e professionali figure. La parola d’ordine resta però sempre il settore giovanile, vero e proprio laboratorio e terreno operativo su cui si fondano i maggiori sforzi.

Prima di tutto il nuovo mister, ovvero Giuseppe De Amicis. Persona accolta con consenso e con sulle spalle l’unanime rispetto ottenuto dopo aver salvato il Grottammare, nella stagione 2010/2011, da una retrocessione che appariva quasi certa.

Poi gli addetti ai lavori che operano dietro le quinte, che di seguito andiamo ad elencare:

Presidente: Luigi Furnari
Vicepresidenti: Marcello Rivosecchi e Salvatore Furnari
Direttore Generale: Bruno Talamonti
Direttore Sportivo: Pino Aniello
Responsabile Marketing: Carla Sori
Segreterio del Marketing: Domenico Catasta
Responsabile Comunicazione: Roberto Marcucci
Responsabile Scuola Calcio: Massimiliano Manni
Responsabile della scuola giovanile: Sebastiano Vecchiola
Segretario generale: Lillo Paoletti
Assistente all’arbitro: Gianni Bruni
Responsabile della logistica: Filippo Trevisani
Addetto Stampa: Giuseppe Liuzzi
Medico Sociale: Gino Orsolini
Fisioterapista e Massaggiatore: Giulio Bagalini
Responsabili della struttura “Pirani” :Sandra e Fabrizio
Magazziniere: Patrizia Mercanti.
Un entourage di professionisti operativi già da ora all’interno della società.

Luigi Furnari: “Qualcuno potrebbe dire che sarebbe stato più facile gestire poche teste, guardando alle direttive con una ristretta cerchia. La scelta di allargare la società è dovuta al fatto che la società si mette a disposizione della cittadinanza, offrendo servizi volti anche al sociale. Per fare questo bisogna necessariamente avere il giusto numero di collaboratori con i giusti ruoli e competenze. La maggiore attenzione resta sempre al settore giovanile, non dimentichiamolo. Occorre fare bene con i giovani per poter continuare a dare la possibilità ai nostri ragazzi di sognare. Abbiamo allestito uno staff operativo eccellente, siamo dilettanti ma guardiamo al professionismo, per offrire un migliore servizio e tirare fuori il maggior numero di talenti”.

Mister De Amicis: “Conosco la realtà di Grottammare da anni. È un ambiente tranquillo senza troppe pressioni dove si può lavorare coi giovani. Durante i tre mesi che ho trascorso come mister un anno fa, mi sono tolto grandi soddisfazioni e la cosa mi riempì di gioia. Conoscevo bene i giocatori e c’era forte sinergia, come quest’anno i ragazzi li ho già avuti in passato e ciò è una forza in più. Torno con entusiasmo. Si parte da zero certo, abbiamo obiettivi prefissati ma io solitamente tendo coi ragazzi a fare qualcosa in più di quello che chiede la società.”

Ricordiamo che il Grottammare inizierà il suo raduno, in sede lunedì 30 luglio con le visite mediche.
Sul fronte mercato oltre che sull’attaccante Caselli sembra si stia lavorando anche sugli arrivi del portiere Lattanzi che dovrebbe sostituire il partente Vittorio Calvaresi e del centrocampista classe 91 ex Fermana e Maceratese Andrea Petrucci (la scorsa stagione al San Marco Servigliano in Promozione Marche Girone B).
Vicini alla conferma inoltre i 3 maggior realizzatori della scorsa stagione: il capocannoniere Dario Ludovisi (16 reti), Jari Iachini (10 centri) e Valerio Nardini (8 gol).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 331 volte, 1 oggi)