SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Proteste fuori luogo ed in malafede”. Sinistra Ecologia e Libertà non ci sta e respinge fermamente le accuse del Movimento Cinque Stelle in merito alla tormentata questione del Gas.

I grillini erano insorti per una Conferenza dei Servizi sul tema da convocare a breve, ma “in ritardo sulla tabella di marcia”. Una “pagliacciata” che nasconderebbe un tranello, “in quanto la Conferenza sarebbe ristretta ai soli rappresentanti delle associazioni”.

Immediata la replica stizzita di Giorgio Mancini e Luca Spadoni: “La Conferenza è uno strumento previsto dalla legge e la maggioranza ha semplicemente chiesto che fosse convocata. Le modalità le scelgono il Ministero e la Regione, non noi. Senza dimenticare che non c’è alcun ritardo. Vogliono far passare l’idea che l’amministrazione comunale sia favorevole a questa centrale di stoccaggio, siamo stufi. Non vi è stato nessun occultamento. Sono loro piuttosto a esigere il monopolio sulla vicenda”. Un chiaro riferimento alla richiesta, sempre del Movimento Cinque Stelle, di indire un forum aperto a tutti in sostituzione della stessa Conferenza dei Servizi. “Vogliono Forum gestiti da loro. Vogliono gestire tutto, questa è semplice strumentalizzazione politica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 370 volte, 1 oggi)