GROTTAMMARE – Le spiagge sono roventi, le iniziative culturali in parte sono già state proposte o in prossimità di essere rese note e l’ufficio che si dovrebbe occupare di promozione, e dare informazioni ai turisti – lo Iat– è momentaneamente “chiuso” per lavori.

Nella cittadina le polemiche nei confronti dell’ufficio, gestito dalla Provincia di Ascoli, è nei ricordi di tutti. Molte furono le lamentele per alcuni disservizi avvenuti negli anni scorsi, ma a quanto pare questi continuano.

In data 6 luglio gli uffici, infatti, sono ancora con le serrande abbassate, nonostante la stagione estiva sia a pieno ritmo, e il motivo pare sia un imminente ristrutturazione.

L’amministrazione di Grottammarese per fare ammenda a questa spiacevole e mancata accoglienza ha deciso di porre momentaneamente rimedio e, spostare, presso la sede del Museo Mic (Museo dell’Illustrazione Comica) il punto informativo.

“Il comune ha deciso di sopperire a questa mancanza da parte della provincia venendole in aiuto – ha affermato l’assessore al Turismo Simone Splendiani -. Da oggi la sede è stata spostata al Museo dell’Illustrazione Comica. Ci hanno detto che i lavori allo Iat dureranno una decina di giorni almeno. Si tratta di un appoggio di fortuna, ovviamente, ma ci sembrava obbligo cercare di mantenere, come possibile, aperto questo servizio di vitale importanza per i turisti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)