RIPATRANSONE – Come promesso subito dopo le elzioni comunali 2012, il gruppo consiliare di minoranza, “Uniti per Ripa” continua ad incontrarsi con cadenza quindicinale.
“Non è scemato l’entusiasmo che ha contraddistinto la campagna elettorale della lista,capitanata da Barbara Bassetti che con Giuseppe De Renzis è ora all’opposizione- commenta all’unisono il gruppo- Alla collaudata squadra si aggiunge il supporto di altri cittadini che vogliono mettere a conoscenza della lista le problematiche della città collinare”.

Per il prossimo consiglio comunale sono già state presentate alla segreteria due interrogazioni; la prima riguarda il mattatoio comunale, definita da “Uniti per Ripa” come una telenovela, per via dei continui rinvii d’apertura, “dopo le consuete inaugurazioni pre-elettorali”.

Su questa vicenda l’opposizione ripana chiede anche una relazione economica sulla lievitazione del costo: “Nell’arco di dieci anni è quasi triplicato,passando da 400mila euro iniziali a 1 milione di euro e che non è ancora stato aperto, nonostante la promessa dell’amministrazione di apertura e messa in funzione entro breve”

La seconda interrogazione riguarda la situazione dei parcheggi in zona Sant’Angelo dove insistono infiltrazioni d’acqua. Inoltre l’opposizione ripana vuol conoscere i metodi con cui sono stati assegnati i posti auto.

Bassetti e De Renzis, dando voce a tutta la lista, hanno chiesto, inoltre, di far inserire all’ordine del giorno la possibilità che gli amministratori di Ripatransone devolvano una parte del loro compenso ai terremotati dell’Emilia.

“La nostra squadra- conclude il gruppo di minoranza- è in piena attività e spera di poter dare voce a quella parte della cittadinanza che ha scelto di votare per i volti nuovi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 349 volte, 1 oggi)