SAN BENEDETTO DEL TRONTO – All’Oltremare, chalet di Porto D’Ascoli, concessione 86, si realizza per un’estate il sogno di tanti operatori turistici, la creazione della “Riviera Picena”. Mare e entroterra uniti nell’unico obiettivo di rivolgersi ai fruitori estivi come un grande, poliedrico ed emozionante territorio.

Ritornano per questo i giovedì di  “Pianeta OltremArte” dedicati all’arte. Offida, Montefiore, Castignano, Grottammare, Acquaviva e Monteprandone si sono uniti per proporre una vetrina delle rispettive tipicità nella capitale del turismo marchigiano, San Benedetto del Tronto.

Nato da un idea dei fratelli Luigino e Maria Rita Capriotti, l’evento partirà il 5 luglio e si protrarrà per tutta l’estate, a cadenza settimanale. Continua la collaborazione per la questa quarta edizione, con il maestro Sergio Capoferri, l’artista Giuseppe Alessiani, il cantante lirico Antonio Camela e il presentatore Luca Sestili che commenta: “Non sarà una serata di nicchia ma un modo di portare cultura dove c’è gente, dove già si pratica l’intrattenimento. Un progetto che di per sé non produce un ritorno economico ma è una promozione importante per il territorio”.

Si comincia con Offida, Città del Sorriso e patria del merletto, che metterà in relazione il tipico ricamo locale con quello di una città finlandese e promuoverà il Festival enogastronomico dei Borghi più belli d’Italia, “Ciborghi”. Il 12 luglio sarà la volta delle Paiarole (ceste) di Acquaviva con i musici e i figuranti della rievocazione storica “Sponsalia”. Il 19 luglio dopo un aperitivo Musical Cultura Festival la Riviera verrà ricoperta dai fiori dell’Infiorata di Montefiore che dedicherà la serata al Festival del Cinema.

Il 26 si esibirà un gruppo di Penna Sant’Andrea, unico paese abruzzese a partecipare, nel “Laccio d’amore” un festival internazionale dedicato ai Balli Folkloristici. Il 2 agosto Grottammare presenterà i figuranti della Sacra Giubilare e promuoverà il fiore all’occhiello del suo cartellone estivo, “Cabaret Amoremio!”, mentre il 9 i templari di Castignano faranno rivivere i momenti più suggestivi della rievocazione storica. Dal 16 agosto in poi cambierà il target della serata e dallo chalet al giardino attiguo sfileranno modelle in abiti di alta moda e intimo.

Il 23 agosto altra sfilata di sartoria a cura di Daniela Giobbi per la serata dedicata a Monteprandone, con i ragazzi che hanno partecipato a “Mezzogiorno in Famiglia”. Per Fausto Calabresi  e Maria Angellotti della Confcommercio e l’assessore alla Cultura e al Turismo Margherita Sorge, i fratelli Capriotti sono riusciti con semplicità  e magari solo per due mesi, a raggiungere l’obiettivo, tanto agognato, di unire il territorio. Mentre è prevista una sorpresa per la serata finale del 30 agosto.

Da sottolineare l’atteggiamento di Luigino Capriotti che di fronte alla stampa gli amministratori dei Comuni che collaborano all’evento e alla stampa, nonostante sia il vero motore di tutto l’evento insieme alla sorella, commenta “Grazie per l’emozione che mi date”.

Durante ogni serata sarà possibile degustare un vino del Comune rappresentato. Per informazioni 0735/753804

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)