CUPRA MARITTIMA-  Il direttivo della Pro Loco, guidato dal presidente Pino Neroni, ha reso noti i vincitori del Premio Cupra 2012.

Scelti su 111 partecipanti  la miglior opera è stata quella di Giampaolo Moretti con la sua “Colata Lavica”, la  giuria ha così sentenziato: «Per la forza della resa espressiva affidata alla ricerca materica, sfuggendo dal rischio di una interpretazione figurativa tradizionale. La modulazione cromatica e la superficie scabra suggeriscono una forza ctonia che si addice ad interpretare il tema affrontato».

Assunta Mercuri è la seconda classificata con “Il Nodo”; terza a Federica Ricci con il trittico “Attese”; il Premio della Critica “Professor Mario Bucci” è andato a Ido Erani con “Cupra l’Aurora”; il Premio Sezione Grafica è andato a Rita Cecchetto con “Il Pittore”; il Premio Sezione Giovani è stato assegnato a Maurizio Rapiti con “Completarsi”; il Premio del Pubblico, assegnato in base ai voti espressi dai visitatori della mostra, è spettato ad Anna Maria Bernardini con “Misticismo”.

Resi noti anche i sei vincitori dell’estemporanea di pittura “Vongola d’Oro”  vincitore assoluto è stato Patrizio Oca.

I pittori dovevano rappresentare uno scorcio di Cupra. Secondi classificati:  Sonia Caprini Croci, Sandro Cianni, Renzo Gorini, Alberto Zappa e Diego D’Ambrosi.

Sono inoltre stati consegnati attestati di partecipazione a tutti gli artisti e riconoscimenti ai rappresentanti dei vari centri di raccolta presenti in tutto il territorio nazionale.

«Sono state settimane intense ed impegnative – ha affermato Neroni – nel contempo molto soddisfacenti. Un grazie ai numerosi artisti partecipanti,  ai centri di raccolta che mantenuto l’impegno e l’onere di farci arrivare le opere.  Che questa esperienza rimanga un bel ricordo».

Il sindaco Domenico D’Annibali: «Mi complimento con gli artisti che sono stati capaci di lasciare un segno indelebile nel territorio, apportando il proprio talento e la propria passione. Va riconosciuto inoltre il lavoro degli organizzatori che sottolinea la validità di questo evento, possono cambiare i direttivi, le amministrazioni, gli anni, ma le manifestazioni valide come questa meritano di essere portate avanti poiché sono anche un ottimo esempio di promozione territoriale».

Hanno preso parte alla serata anche il presidente della Pro Loco di Acquaviva Picena Marianna Spaccasassi, il vicepresidente dell’Acot Giuseppe Mascaretti.

Ha collaborato all’iniziativa tutto il direttivo Pro Loco, ovvero, oltre Pino Neroni, anche Daniele Paccasassi, Salvo Lo Presti, Claudio Welke, Guido Mora, Gunther Richter, Pietro Talamonti, Luigina Agostini, Martina Mora, Andrea Mora, Claudio Portelli, Fabio Vagni, Cersirio Vagni, Silvia Lucidi. In molti hanno dato una mano nell’organizzazione, come ad esempio Marisa Talamonti, Franca Partenza, Giancarlo Basili, Umberto Giandomenico, Gabriele Marcantoni, Emilio Lanciotti, la signora Susy, Gianfranco Marconi e Raffaele Carboni. Un ringraziamento particolare va alla ditta “Vagnoni Giuseppe”, Adriano Capomagi ed Enrico Bollettini, all’impresa “Edilizia Marini”, alla ditta florovivaistica “Amadio Luigi”, all’associazione Arca dei Folli, alla Per Tur viaggi che ha messo a disposizione i premi. Importante inoltre il lavoro delle giurie, la giuria del Premio Cupra presieduta dal Professor Stefano Papetti e la giuria della Vongola d’Oro presieduta dall’assessore alla cultura Luciano Bruni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 360 volte, 1 oggi)