GROTTAMMARE – La pineta del Castello, la zona più panoramica di Grottammare, sarà ampliata di altri 5mila metri quadrati verso ovest. Lo ha stabilito il consiglio comunale nell’ultima seduta di giovedì 21 giugno, accogliendo all’unanimità la proposta del proprietario dell’area adiacente al belvedere, che aveva chiesto il cambio di destinazione urbanistica da verde pubblico a verde privato.

La superficie in questione riguarda i 19mila metri quadrati di verde della Vedetta Picena, per i quali il Prg (piano regolatore generale) aveva previsto la realizzazione di un parco pubblico. L’area è rientrata nella definizione di “area bianca” (area cioè la cui destinazione si è esaurita nel tempo).

Il Consiglio Comunale, pertanto, ha accolto favorevolmente la richiesta giudicata “vantaggiosa per il pubblico”, dal sindaco Luigi Merli che ha illustrato l’argomento. A fronte dell’accoglimento, infatti, il privato cede 4870 metri quadrati di area confinante con quella comunale, che va così quasi a raddoppiarsi.

Nell’ambito della stessa discussione, è stata approvata anche la richiesta di un altro privato di trasformare in area agricola un lotto edificabile: “Seppur rara – ha commentato il primo cittadino – ci sembra una richiesta assentibile”, afferma il primo cittadino.

Sempre nella stessa seduta, tra i vari punti, tutti approvati, molti di essi trattavano argomenti di natura finanziaria: dal conto consuntivo 2011 (approvato con i voti della sola maggioranza) alla destinazione dell’avanzo di amministrazione, pari a 49mila 636,14 euro da utilizzare per spese varie di investimento (lavori al cimitero, aggiornamento sistemi di informatizzazione dell’ente, manutenzioni varie), fino all’inserimento nel bilancio pluriennale del contributo di 6 mila euro alla parrocchia Madonna della Speranza per la realizzazione di un campetto sportivo polivalente, ad uso dell’oratorio.

“Impegniamo con questo atto – ha spiegato il sindaco Luigi Merli – i futuri consigli comunali per 15 anni, a partire dal 2013, per questo anno, il contributo è stato concesso con i fondi della Legge 10 (provenienti dagli oneri di urbanizzazione)”.

“Un quartiere in crescita – ha ricordato l’assessore Cesare Carboni – il campetto, pertanto è un’utilità a servizio di tutto il quartiere”. Anche questo punto è stato approvato all’unanimità.
Unanime anche il consenso alla concessione della fideiussione a favore del comitato di quartiere Ischia I, per la realizzazione del nuovo manto del campo di calcetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)