SAN BENEDETTO – Sfuma per poco il sogno delle formazioni di tennis over 60 e over 65 del Porto 85 Polisportiva per raggiungere i quarti di finale nazionali di categoria.

“Peccato – ha detto il presidente Roberto Silvestri – nonostante le difficoltà logistiche, ci è mancato davvero poco, anzi pochissimo per raggiungere i quarti nel tabellone nazionale degli Over 60”. Domenico Palestini ha avuto ragione del suo avversario abbastanza facilmente (6/3 – 6/4, mentre Giuseppe Amatucci che conduceva 6/3 – 5/1, poi sul 5/4 a favore ha avuto a disposizione diverse opportunità per chiudere l’incontro senza riuscirci e perdendo alla fine 7/5 al terzo set.

Sul 1–1 sono scesi per il doppio Amatucci-Troiani e la storia si è ripetuta. Dopo aver vinto il primo set abbastanza agevolmente, hanno perso al terzo set. “Devo fare un appunto alla Federtennis nazionale – ha continuato Silvestri – che non dovrebbe far svolgere dei tornei in concomitanza con gli incontri a squadre nazionali”.

Per gli over 65, nonostante la grinta messa in campo, anche Emi Capriotti, ha dovuto cedere al suo avversario con onore, 6/4 – 4/6 – 7/6, dopo aver avuto un paio di match ball, Andrea Gentile invece non è riuscito ad entrare in partita ha perso con un secco 6/1 – 6/1.

“Voglio elogiare il personale dei campi da tennis della piscina “Primo Gregori” di San Benedetto – ha poi concluso il presidente dei rossoblu – che ha approntato alla perfezione i campi da gioco, meritandosi gli elogi anche delle formazioni avversarie”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 205 volte, 1 oggi)