ALBA ADRIATICA – Schiaffi e pugni ai carabinieri e suppellettili all’aria in un ufficio della Caserma. Questa mattina intorno alle 7 F. D., domiciliato ad Alba Adriatica si è presentato nel locale Comando e con fare molto alterato ha cominciato ad addurre una serie di interventi che i carabinieri avrebbero dovuto effettuare nei confronti di un locale. L’uomo era talmente agitato che i militari hanno cercato di calmarlo per comprendere meglio le sue esigenze. All’ennesimo invito a moderare i toni, l’uomo avrebbe preso a calci mobili dell’ufficio e buttato all’aria suppellettili, poi si è scagliato contro un carabiniere colpendolo con due ceffoni al volto. Un collega è intervenuto per bloccarlo, rimediando a sua volta un pugno. L’uomo a questo punto è stato arrestato per resistenza, violenza, oltraggio, lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. I due militari, prontamente medicati, hanno avuto prognosi di 5 e 7 giorni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 773 volte, 1 oggi)