ALBA ADRIATICA – Un uomo fa pipì nel giardino di proprietà di un anziano e il pensionato, alla vista della scena, imbraccia un fucile da caccia e gli spara. L’episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri sera ad Alba Adriatica, dove si sono vissuti momenti di concitazione anche a causa dell’incidente che ha visto coinvolta un’auto dei carabinieri che si stava recando sul posto dopo lo sparo.

Verso le 22 C.P., 37enne di Campli, ha fatto pipì nel giardino di proprietà di un pensionato, G.B. di 74 anni, in via dei Ludi. Forse non era la prima volta che si verificava un episodio del genere e il proprietario ha pensato bene di imbracciare il fucile da caccia e sparare un colpo: i pallini hanno raggiunto il malcapitato colpendolo al volto, alla spalla e all’addome. Lo sparo è stato udito dai vicini che hanno subito chiamato i carabinieri. Sul posto è arrivata anche un’ambulanza che ha trasportato il ferito all’ospedale di Sant’Omero, che sembrerebbe aver riportato lesioni non gravi. Nel frattempo una delle pattuglie dei carabinieri, proveniente dalla stazione di Martinsicuro, mentre si dirigeva in via dei Ludi, all’altezza tra via Roma e via Mazzini è rimasta coinvolta in un incidente con un’altra auto. Fortunatamente solo ferite di lieve entità sia per i militari sia per le persone a bordo dell’altra auto, tutti trasportati comunque all’ospedale di Sant’Omero.

Intanto, l’anziano che aveva sparato aveva pensato bene di allontanarsi da casa, ma è stato subito rintracciato e condotto nella vicina caserma dei carabinieri.

AGGIORNAMENTO ORE 15: Si tiene domani l’udienza di convalida dell’arresto del pensionato, su cui grava l’accusa di tentato omicidio. Da quanto emerso dalle prime ricostruzioni effettuate dai carabinieri, sembra che l’uomo e il giovane di Campli non si conoscessero. Il 37enne era appena uscito da un locale situato nelle vicinanze dell’abitazione e si sarebbe fermato nei pressi del giardino per fare pipì. Tra le ipotesi al vaglio, anche quella che il giardino fosse già stato in precedenza trasformato in vespasiano dai passanti, per cui l’episodio potrebbe aver innescato la reazione che ha portato all’insano gesto dell’anziano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.584 volte, 1 oggi)