SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Mobilità sostenibile”. Queste le parole chiave pronunciate dal presidente della Start spa Alessandro Antonini all’unisono con l’assessore alla viabilità dell’Amministrazione comunale della città Luca Spadoni.

Dal primo luglio alcune importanti novità affiancheranno il vecchio biglietto da 1,05 euro per la corsa urbana: il biglietto della durata di due ore al costo di 1,50 euro utilizzabile su tutte le corse urbane di San Benedetto; il biglietto giornaliero al costo di 4 euro; il biglietto notturno al costo di 2,50 euro utilizzabile dalle 21 alle 6 del mattino; il biglietto settimanale al costo di 10 euro. In più, sul lungomare, una corsa ogni mezz’ora.

Questi titoli di viaggio non sono nominativi – dichiara il presidente – e quindi possono essere riutilizzati nell’arco della loro validità da persone diverse. Ritengo che questa novità si presenti come un risparmio, come un’opportunità per incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici e per snellire il traffico nel circuito urbano”.

“Inoltre – aggiunge Antonini – abbiamo stretto un accordo con le associazioni di categoria della città affiché gli esercizi commerciali, gli stabilimenti balneari e gli alberghi possano acquistare dei pacchetti da 250 euro di questi nuovi biglietti, che potranno essere anche personalizzati, così da poter essere venduti o ceduti gratuitamente ai clienti, turisti e no. Mi pare che siano occasioni per mostrare una maturità sotto il profilo dell’accoglienza turistica“.

L’assessore Spadoni: “Solleciterò gli albergatori affinché si facciano parte diligente in questo progetto poiché si tratta di innovazioni importanti che comportano un notevole abbattimento di costi. Auspico una collaborazione tra le istituzioni e le categorie produttive. Queste iniziative aiutano la politica a raggiungere gli obiettivi che si pone, in questo caso disincentivare l’uso dell’automobile, e contemporaneamente sono uno strumento che consente agli albergatori di fornire un servizio ai turisti”.

Inoltre i vertici della Start fanno sapere che dal primo luglio fino alla fine di agosto, durante i sabati e le domeniche si effettuerà  una corsa da Ascoli Piceno, con partenza alle 9, fino a San Benedetto attraversando la Salaria (effettuando quindi tutte le fermate intermedie) con la possibilità di trasportare gratuitamente una bicicletta per passeggero. La corsa di ritorno, da San Benedetto ad Ascoli è programmata per le ore 19.

“Siamo la prima società di trasporto pubblico nelle Marche ad effettuare il servizio di trasporto gratuito delle bici. Possiamo ospitare, in sicurezza, fino a trentacinque biciclette grazie ad un carrello attrezzato”: dichiara Antonini.

Ulteriore novità anche per i lavoratori: un abbonamento annuale per viaggiare esclusivamente nel ciclo urbano di San Benedetto o nel il ciclo urbano di Ascoli al costo di 196,40 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)