ALBA ADRIATICA – Il calcio è ancora protagonista nella rassegna “Sport Senza Confini”, l’iniziativa che ha monopolizzato il primo scorcio di stagione turistica all’insegna della socializzazione, dello svago e del relax per gli atleti e  per le loro famiglie. L’iniziativa “Sport senza confini” frutto del fortunato connubio tra il Consorzio turistico Costa dei Parchi, l’Aics regionale del Lazio (Associazione italiana cultura e sport), e l’Ara (Associazione Romana Arbitri) vivrà nel fine settimana l’ultimo appuntamento stagionale con il torneo nazionale di calcio a 11 dedicato agli architetti. Saranno 8 le squadre, in rappresentanza di altrettanti ordini degli architetti che si sfideranno per il titolo: Roma (Campioni in carica), Catania, Napoli, Pescara, Reggio Calabria, Siracusa, Trapani, Vibo Valentia. Il torneo prenderà il via giovedì 14 giugno, per concludersi domenica 17 giugno. Tre gli impianti che ospiteranno le gare: i due di Alba Adriatica e quello di Martinsicuro, mentre sono attese, tra atleti e famiglie al seguito circa 400 persone, che saranno ospitate nelle strutture del Consorzio Costa dei Parchi. Per la prima volta il circolo che organizza il torneo (Aloa, associazione ludica ordine degli architetti di Roma), ha scelto Alba Adriatica per disputare il torneo. “ Siamo stanchi ma soddisfatti di quello che è stato fino ad ora il progetto di Sport Senza Confini”, spiega Andrea Montecchia, presidente di Costa dei Parchi. “ I numeri totalizzati fino ad ora, e i riscontri positivi avuti dagli ospiti, rappresentano elementi importanti sui quali lavorare in ottica futura per accrescere il flusso turistico nei periodi di bassa stagione. Numericamente parlando, questo è l’appuntamento meno importante, ma non secondario visto il target medio-alto di coloro che avranno l’opportunità di conoscere le nostre strutture e la nostra spiaggia”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 258 volte, 1 oggi)