SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Rappresentato dall’assessore all’ambiente Paolo Canducci, il Comune di San Benedetto del Tronto ha ricevuto stamane a Roma, nella sede dell’ANCI, la menzione speciale per la categoria “edilizia comunale non abitativa” nell’ambito della terza edizione del premio “Sostenibilità Ambientale e Sociale per il Comune. Efficienza energetica e innovazione nell’edilizia” promosso da Ancitel Energia & Ambiente e Saint-Gobain Italia con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, dell’ANCI e del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Il premio è stato attribuito per il progetto di ampliamento dell’edificio scolastico di via Alfortville in corso di realizzazione, redatto tenendo presenti criteri di alta efficienza energetica. Il progetto prevede che la scuola sia energicamente autosufficiente grazie ad un impianto di pannelli fotovoltaici che verranno posizionati sul tetto dell’edificio. Acqua calda ed elettricità verranno prodotte da un impianto solare termico ad impatto zero per l’ambiente. Anche la scelta dei materiali di costruzione si è ispirata a logiche urbanistiche votate alla bioedilizia e al contenimento dell’inquinamento elettromagnetico. Al fine di ridurre anche i carichi ambientali per il trasporto dei materiali di costruzione, inoltre, parte di essi sono reperiti nel raggio di pochi chilometri dal cantiere.

Il Premio è stato rivolto a tutti i Comuni italiani, ai Consorzi e alle Unioni di Comuni suddivisi in due fasce di popolazione (fino a 10.000 abitanti ed oltre i 10.000 abitanti) e per due categorie di progetti: edilizia abitativa comunale (ristrutturazioni/riqualificazioni e nuove realizzazioni edifici ad uso abitativo, già esistenti, di proprietà oppure gestiti dal Comune), edilizia comunale non abitativa (asili, scuole, sedi comunali, impianti sportivi, etc.). Per entrambe le categorie, dei progetti presentati dai Comuni sono stati valutati l’innovatività delle soluzioni tecnologiche previste, la minimizzazione dell’impatto ambientale, e in modo particolare la riduzione dei consumi energetici dell’edificio, il rispetto degli standard normativi di riferimento.

Per il Sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari “è un riconoscimento importante perché si tratta di un progetto su cui puntiamo molto per impostare un modo nuovo di fare edilizia pubblica e fornire un esempio all’edilizia privata. I tetti pubblici fotovoltaici, gli accordi con i privati per impianti fotovoltaici a costo zero per i privati, lo sviluppo della rete di piste ciclabili, il ritiro porta a porta di tutte le tipologie di rifiuti per abbattere il conferimento in discarica sono alcune delle azioni messe in campo in questi anni per dare concretezza all’impegno per un territorio sostenibile e rispettoso dell’ambiente e alla promozione di una più elevata qualità della vita e dell’abitare”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 83 volte, 1 oggi)