SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Boom di accessi al servizio “City Portal” messo a disposizione dell’Amministrazione comunale, in collaborazione con l’azienda PAL Informatica (gruppo APRA Informatica), per  calcolare l’importo dell’IMU e dal quale è possibile stampare il modello F24 già compilato da utilizzare per il pagamento che da effettuare unicamente presso gli uffici postali e/o bancari entro il 18 giugno.

In un settimana sono stati oltre 2.000 gli ingressi autenticati e 7.500 quelli liberi attraverso i quali i cittadini hanno potuto effettuare il calcolo della nuova imposta, controllare la posizione contributiva o l’estratto conto fornitori e scaricare il modulo per il pagamento gratuitamente.

“Siamo soddisfatti del successo che sta riscuotendo questo servizio gratuito – afferma l’assessore alle finanze Fabio Urbinati – San Benedetto è uno dei pochi Comuni italiani, unico nelle Marche, ad utilizzare un sistema innovativo per mettere il cittadino in condizione, attraverso username e password comunicate in occasione dell’invio della lettera sull’IMU, di conoscere autonomamente la propria situazione contributiva. Questi risultati si affiancano a quelli, altrettanto soddisfacenti, del progetto di SUAP telematico, lo sportello unico delle attività produttive che permette di avviare, variare, cessare le attività commerciali, trasmettere istanze e comunicazioni varie esclusivamente on line. Dal 2 maggio, giorno di avvio del servizio, lo sportello ha lavorato attraverso la rete circa 200 pratiche. Questi sono i primi importanti passi che ci incoraggiano a proseguire a tappe forzate verso l’informatizzazione totale dell’Ente. Stiamo anche ragionando su come avviare l’uso del City Portal anche per la gestione di altri tributi e dei servizi dell’anagrafe”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 371 volte, 1 oggi)