SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Della serie: meglio poco che nulla. I Super Summer Games sono salvi è andranno in scena nella spiaggia libera a ridosso della foce del Torrente Albula. A confermarlo l’organizzatore Nico Virgili e l’assessore al Turismo Margherita Sorge, giunti nei giorni scorsi ad un accordo di massima.

Ribadito quindi l’abbandono dell’ex Camping, occupato quest’anno per tutta l’estate dagli appuntamenti della Beach Arena (soccer, volley, tennis e forse rugby) che, al contrario, nelle passate edizioni fu ripetutamente costretta ad interrompere tutte le attività alla vigilia del ferragosto. “Al 99,9% l’evento si terrà nella spiaggia libera numero uno – spiega la Sorge a Rivieraoggi.it – ci siamo incontrati e abbiamo raggiunto l’intesa. A meno che non cambino idea…”.

Un compromesso che convince a metà Virgili, almeno a detta del tono della sua voce: “Lo spostamento è definitivo, faremo quello che ci dicono loro, vediamo cosa proporrà l’amministrazione comunale”.

La nuova location annullerebbe tuttavia le innumerevoli polemiche avanzate dal sindaco in merito ai problemi di viabilità. Nella notte tra il 14 e 15 agosto il traffico veniva puntualmente bloccato all’altezza dei giardini di Zio Marcello, spaccando letteralmente il lungomare in due: “Così non può andare avanti – sbottò il primo cittadino – va trovato un posto migliore. Inoltre, abbiamo investito molto in quest’area e all’indomani di certi eventi la ritroviamo devastata”.

DA CONCORDARE IL FINANZIAMENTO Deciso lo scenario, va infine concordato il contributo. “Ancora non sappiamo nulla – conclude Virgili – probabilmente la cifra sarà sulla falsa riga del 2011, quando si aggirò attorno ai 12 mila euro. Aspetto comunicazioni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.554 volte, 1 oggi)