SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “L’estrazione del gas non ha alcun collegamento col sisma dell’Emilia Romagna”. Ne è certo il geologo Guido Giordano, intervenuto martedì mattina nella trasmissione radiofonica di Radio Uno “Radio Anch’io”, condotta da Ruggero Po. Una risposta secca e decisa ad una domanda prevedibile, viste le discussioni e le preoccupazioni di questi giorni che hanno per forza di cose coinvolto anche San Benedetto, scelta dalla Gas Plus come sito di una futura centrale di stoccaggio.

Il gas in Pianura Padana – ha proseguito Giordano – è confinato nei primi 2 chilometri di sedimenti. Le zone ipocentrali di questi terremoti sono collocate tra i 6 e 10 chilometri di profondità. Due mondi geologici distinti. Direi anche che l’area è nota per essere sismica da secoli, fin da epoche in cui attività di questo tipo non erano presenti. Se le trivellazioni hanno influito? Io osservo i fenomeni e mi sembra che non esista una relazione plausibile. Io lo escluderei. Nessuno ha mai fino ad oggi messo in relazione un terremoto di tipo tettonico come questo con un’attività di quel tipo”.

Per riascoltare la puntata clicca qui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 765 volte, 1 oggi)