SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’ambito del BicItalia Day si svolgerà il 3 giugno la  Biciclettata Adriatica, sul “Corridoio Verde” per una mobilità sostenibile.

Lungo il litorale adriatico si svolgerà una ciclostaffetta con partenza da nord dal Comune di San Benedetto del Tronto e da sud dal Comune di Francavilla al Mare (Chieti); l’arrivo è  previsto a Pineto. Ci sarà anche una passeggiata a piedi sulla Costa dei Trabocchi, da Fossacesia a San Vito; a piedi e non in biciclettata perché si è ancora in attesa che la ferrovia dismessa venga trasformata in praticabile pista ciclopedonale (“La Via Verde della Costa dei Trabocchi”).

Scopo della manifestazione è quello di evidenziare e di far conoscere il percorso della Ciclovia Adriatica (l’itinerario N° 6 della rete Bicitalia, che partendo da Santa Maria di Leuca, attraverserà la costa abruzzese per giungere sino a Ravenna), e di sensibilizzare la popolazione e gli Amministratori per arrivare quanto prima alla creazione di un percorso ciclo-pedonale lungo la costa adriatica abruzzese.

Le amministrazioni interessate hanno già, in parte, realizzato percorsi ciclabili ma è necessario completare il “corridoio verde adriatico” e mettere in atto serie politiche per favorire la mobilità ciclistica urbana ed extraurbana. Per la provincia  di Chieti occorre realizzare la pista ciclo-pedonale sul sedime dell’ex ferrovia Vasto-Ortona, il collegamento ciclo-pedonale da Ortona a Francavilla al Mare, ad esempio sull’ex tracciato della SS 16, e da Francavilla al Mare a Pescara;

Per la provincia di Pescara mancano ancora il collegamento tra Pescara e Montesilvano e la realizzazione del ponte sul Saline sia ciclo-pedonale che per il filobus. In provincia di Teramo occorre  realizzare una ciclabile sul lungomare di Silvi Marina in modo da collegarla con quella di Pineto attraverso l’Area Marina Protetta Torre di Cerrano, creare una semplice corsia ciclabile protetta sull’esistente ponte della SS16 che attraversa il Vomano e, cosa più importante e urgente, realizzare un collegamento ciclabile tra Roseto degli Abruzzi e Cologna spiaggia (Borsacchio).

Infine occorre investire sul collegamento Marche-Abruzzo: raccordi ciclopedonali sulle due sponde del Tronto che colleghino le rispettive ciclabili litoranee, sfruttando il nuovo ponte SS16 già dotato di corsia ciclabile.

Altro obiettivo della manifestazione è quello di promuovere l’approvazione della Legge Regionale sulla Mobilità Ciclistica, un ottimo strumento per pianificare e realizzare a livello regionale, provinciale e comunale questo itinerario in modo funzionale, armonioso e coerente, evitando interventi episodici, discontinui e difformi. Si creerebbe così una superstrada per biciclette in grado di offrire un’alternativa agli spostamenti quotidiani lungo la conurbazione costiera, e si aprirebbero grandi opportunità per il turismo e per la mobilità sostenibile in generale.

Il patrimonio storico-culturale e paesaggistico che questa ciclabile andrebbe ad attraversare sarà di sicuro richiamo per visitatori italiani e stranieri,  in tutte le stagioni, un’offerta turistica e di svago  per le famiglie oltre che un’opportunità di sviluppo per imprenditori agricoli, turistici e commerciali.

La Biciclettata sarà strutturata in forma di ciclostaffetta amatoriale. Infatti è prevista una sosta circa ogni 5 km, in questo modo chi non se la sente di proseguire può tornare indietro, ma a chi il fiato non manca, può arrivare sino a Pineto dove saremo accolti dall’amministrazione comunale che predisporrà punti di ristoro  sotto la splendida pineta (pranzo a carico dei partecipanti con possibilità di fruire di buoni sconto e di assaggi nella concomitante mostra enogastronomica con stand provenienti di diverse regioni italiane) e nel pomeriggio, in collaborazione con la Provincia di Teramo e l’Area Marina Protetta Torre di Cerrano, ci sarà la possibilità di visitare l’antica Torre di Cerrano.

Il ritorno potrà avvenire o con mezzi propri oppure utilizzando il treno (per orari e carrozze abilitate al trasporto bici informarsi presso stazioni o sul sito web di TrenItalia (treni Pineto – Francavilla e Pineto – San Benedetto del Tronto). I più in forma potranno invece risalire di nuovo in sella per tornare a casa.

I punti di arrivo/partenza sono:

Direzione sud

San Benedetto – ore 8:30, Piazza Giorgini

Porto d’Ascoli – ore 9, rotonda Salvo D’Acquisto

Martinsicuro – ore 9,30, molo foce del Tronto

Alba Adriatica – ore 10, nei pressi Bambinopoli – Rotonda Nilo

Tortoreto – ore 10,30, Rotonda Carducci

Giulianova – ore 11, Piazza Dalmazia

Cologna Spiaggia – ore 11,30, a sud del ponte ciclabile

Roseto degli Abruzzi – ore 12, L.mare Celommi-Lido Celommi

Scerne di Pineto – ore 12,30, via Vomano Vecchio/Lungomare Scerne

Pineto – ore 13:00, Villa Filiani

Direzione nord

Francavilla al Mare – ore 08,30, inizio di via F. P. Tosti

Francavilla al Mare – ore 9,30, Piazza Adriatica

Pescara – ore 10, Piazza Le Laudi

Pescara – ore 10,30, Nave di Cascella

Pescara – ore 11, Rotonda Paolucci

Montesilvano – ore 11,20, incrocio via Arno-Lungomare

Montesilvano – ore 11,20, spiazzo di fronte alla Warner Village

Silvi Marina – ore 12,30, Piazza G. Marconi

Pineto – ore 13,30, Villa Filiani

I tratti su strada carrabile saranno scortati dalla polizia municipale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)