SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riceviamo e pubblichiamo un intervento di Mario Narcisi, ex  primario di Rianimazione al Madonna del Soccorso.

Gaspari , se vuole fare il Sindaco di tutti, deve opporsi a che l’Ospedale “Madonna del Soccorso” in tutti i suoi settori, e non solo per la Pediatria,  venga ridimensionato.

Il Sindaco deve pretendere che, perché si possa procedere per accorpamenti e soppressioni di Reparti ospedalieri, di Primari, di Medici e di Infermieri occorre che sia deliberato l’atto aziendale di ogni Area Vasta e approvato dal Collegio dei Sindaci e dalla Giunta Regionale. Senza questo strumento giuridico qualsiasi decisione sarà illegittima e sarà impugnabile di fronte alla Giustizia.

L’Asur lo sa bene e aggira l’ostacolo con provvedimenti dalle caratteristiche della provvisorietà. Alla fine, si sa, niente sarà più stabile del provvisorio. E’ un costume adottato dalla politica per fare passare provvedimenti impopolari. Occorre arrestare questa farsa tragicomica della politica e indicare chiaramente le responsabilità di questa situazione, in cui è stata fatta precipitare la sanità pubblica locale. Anche per questi motivi, allo sciopero della Cisl deve partecipare tutta la Città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 171 volte, 1 oggi)