TABELLINO DI UNIONE VENEZIA-TERAMO 3-2 (1° T. 1-1)
UNIONE VENEZIA : Gallo, Videtta, Mirri, Scantamburlo, Scardala, Silvestri (73′ Marcolini), Lauria, Grifoni (67′ Casagrande), Crafa, Oliveira Santos, Zubin (77′ Essoussi).A disposizione: Riommi, Ciaramitaro, D’Appolonia e Florean. Allenatore: Giancarlo Favarin
TERAMO: Serraiocco, Ekani, Ferrani, Speranza, De Fabritiis (85′ Tommaselli); Daboragine, Valentini, Borrelli (56′ Masini), Vitone, Bucchi, Saraceno (57′ Petrella). A disposizione: Cappa, Calabuig, Iazzetta ed Arcamone.Allenatore: Roberto Cappellacci.
Arbitro: Vesprini (Macerata). Assist.: Grossi-Bernabei
Reti: 2′ Valentini (T), 9′ Oliveira (U.V.), 75′ Zubin (U.V.) su rigore , 79’Essoussi (U.V.), 86′ Petrella (T)
Ammoniti: Crafa (U.V.).
Angoli: 5-5.
Spettatori: 400 circa

GUBBIO (PG)-L’Unione Venezia (vincitrice del Girone C di Serie D) si è laureata campione d’Italia Dilettanti per la stagione 2011/12 battendo in rimonta per 3-2 nella finale di Gubbio il Teramo e succedendo così al Cuneo che aveva vinto lo scudetto nella scorsa stagione.
Dopo la prima frazione chiusa sull’1-1 (al vantaggio iniziale del Teramo con Valentini ha risposto dopo 7’il brasiliasno Oliveira per nero-verdi) la gara si è decisa a 15′ dalla fine col vantaggio (2-1) veneto su rigore trasformato dal russo Zubin (capocannoniere del Girone C di Serie D assieme a Della Bianca del Concordia con 23 reti) e successivamente con la terza rete segnata 4’dopo dall’attaccante marocchino Essoussi. A nulla è valso il gol di Petrella che aveva riaperto il match a 4′ dal termine.

Queste le 9 squadre dei rispettivi Gironi di Serie D promosse in 2a Divisione :
Girone A:Saint-Christophe ;Girone B: Sterilgarda Castiglione ; Girone C: Unione Venezia ; Girone D: Forlì ; Girone E:Pontedera ; Girone F: Teramo ; Giroone G: Salerno (ex Salernitana) ; Girone H: Martina Franca ; Girone I:Hinterreggio.
Queste 9 squadre si sono giocate la Poule Scudetto per stabilire la squadra campione d’Italia Dilettanti 2011/12. Inizialmente le 9 squadre sono state divise in tre gironi triangolari di cui le prime 3 di ogni girone e la migliore tra le seconde sono approdate in semifinale.

SCUDETTO DILETTANTI:
1a Giornata Girone 1: Saint Cristophe-Sterilgarda Castiglione 0-0. Ha riposato: Unione Venezia.
1a Giornata Girone 2: Forlì-Teramo 2-3 (21’ autorete di Filipponi [F], 47’Ciampi , 50’Masini , 60’Evangelisti [F] su rigore, 85’ Arcamone su rigore). Ha riposato: Pontedera.
1a Giornata Girone 3: Martina Franca-Salerno 0-0. Ha riposato: Hinterreggio.
2a Giornata Girone 1: Unione Venezia -Saint Cristophe 3-0. Ha riposato Sterilgarda Castiglione
2a Giornata Girone 2: Pontedera -Forlì 3-4. Ha riposato: Teramo
2a Giornata Girone 3: Hinterreggio -Martina Franca 3-4. Ha riposato: Salerno .
3a Giornata Girone 1: Sterilgarda Castiglione-Unione Venezia 0-4. Ha riposato: Saint Cristophe.
3a Giornata Girone 2: Teramo-Pontedera 3-1 (60’Masini , 68’Laboragine , 83’Arcamone , 86’Cubillos [P] ) Ha riposato: Forlì
3a Giornata Girone 3: Salerno-Hinterreggio 4-1. Ha riposato:Martina Franca
Classifica Finale Girone 1:Unione Venezia 6, Saint Cristophe e Sterilgarda Castiglione 1.
Classifica Finale Girone 2: Teramo 6, Forlì 3 e Pontedera 0.
Classifica Finale Girone 3: Martina Franca e Salerno 4, Hinterreggio 0.
Le 4 squadre (le 3 prime classificate dei Gironi triangolari e la migliore seconda) in neretto accedono alle semifinali
Semifinali in gara unica e campo neutro di giovedì 24 maggio:
Stadio Comunale “Bernicchi” di Città di Castello (Perugia): Martina Franca-Unione Venezia 1-1 D.T.R. e 2-5 D.C.R.
Stadio Comunale “Morandi” di Umbertide (Perugia): Teramo-Salerno 1-1 (55’Polani [S], 66′ Iazzetta [T]) D.T.R. e 5-3 D.C.R
Sequenza rigori: Caputo (S) gol, Bucchi (T) gol, Chiavaro (S) parato, Borrelli (T) gol, Puglisi (S) parato, Vitone (T) gol.
D.T.R.= Dopo Tempi Regolamentari D.C.R.= Dopo Calci Rigore

FINALISSIMA in gara unica sabato 26 maggio al Barbetti di Gubbio (Perugia):
Teramo-Unione Venezia 2-3 (2′ Valentini [T], 9′ Oliveira, 75′ su rigore Zubin , 79′ Essoussi , 86′ Petrella [T])
Unione Venezia Campione d’Italia Dilettanti 2011/12.

ALBO D’ORO SCUDETTO DILETTANTI:
1952/53: Catanzaro; 1953/54: Bari; 1954/55: Colleferro (batte al sorteggio Mestrina); 1955/56: Siena (oggi in Serie A); 1956/57: Ravenna; 1957/58: Cosenza, Mantova e Spezia (ad ex aequo); 1958/59:Cascina (giocato tra le vincitrici dei gironi del Campionato Nazionale Dilettanti); 1959/60: Ponziana (giocato tra le vincitrici dei gironi di 1a Categoria); 1960/61: Borgomanero (giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria) ; 1961/62:Nocerina (giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria); Poi non assegnato fino alla stagione -1966/67: Sessana (giocato tra le vincitrici dei gironi di 1a Categoria); Poi non assegnato fino alla stagione -1992/93:Crevalcore; 1993/94:Pro Vercelli ; 1994/95:Taranto ; 1995/96:Castel San Pietro (successivamente non promosso in C2) ; 1996/97: Biellese; 1997/98:Giugliano; 1998/99:Lanciano; 1999/00:Sangiovannese; 2000/01: Palmese; 2001/02:Olbia; 2002/03:Cavese; 2003/04: Massese; 2004/05:Bassano Virtus; 2005/06:Paganese; 2006/07:Tempio (successivamente non ammesso in C2) ; 2007/08:San Felice Normanna; 2008/09:Pro Vasto (oggi, per ora non esiste più, essendo stata radiata nell’estate 2010); 2009/10:Montichiari ; 2010/11:Cuneo;2011/12:Unione Venezia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 452 volte, 1 oggi)