SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Buone notizie, con il sorriso in bocca. La Sanità pubblica e l’ospedale Madonna del Soccorso non è solo lunghe code e attese, ma anche attenzione e cure rapide. Come quelle che Massimo Caruso ci descrive in questa lettera inviata alla redazione.

Gentilissimo Direttore.
Le scrivo questa e-mail per segnalare un episodio di ottima sanità accaduto ieri pomeriggio.

A volte siamo tutti lesti a criticare le lunghe attese che ci attendono varcando le porte dell’ospedale Madonna del soccorso, ma sono ben lieto e l’ho provato sulla mia pelle, che spesso non è affatto così.

La mia bimba, età 2 anni, da un giorno accusava febbre con forti spasmi addominali. La nostra gentilissima pedriatra, nel timore si trattasse di complicazioni intestinali ci indirizza subito all’ospedale reparto radiologia con una impegnativa per una ecografia. Alle 16:45 entriamo io, mia moglie e la bimba, nel reparto e dopo una competente diagnosi fattaci dal dottor Cannone che, insieme alla sua assistente, ha anche messo a suo agio una bimba spaventata abbiamo tirato un bel sospiro di sollievo. Gentilissimi anche all’ accettazione al ritiro del referto, e alle 17:30 eravamo gia fuori dall’Ospedale referto in mano.
Fortunatamente tutto è andato per il meglio e le segnalo questo affinchè queste persone che lavorano correttamente e gentilmente ricevino i giusti meriti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.124 volte, 1 oggi)