SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le sorti dell’area Ballarin si conosceranno entro un mese. Parola dell’assessore all’Urbanistica Paolo Canducci, che nel frattempo smentisce ogni ipotesi di grattacielo in zona Porto: “Così si fa terrorismo, tanto clamore per nulla. Non so da dove nasca questa notizia. In maggioranza si è parlato, ma parlare non vuol dire decidere. In questa città si dà sempre per scontato tutto, anche se di scontato non c’è niente”.

Canducci spiega quindi la sua versione dei fatti: “Mi hanno dato mandato di verificare la possibilità di  ricavare risorse per la riqualificazione del Ballarin pure attraverso una variante che ha per oggetto l’edificio di Santarelli. Le ipotesi sono due: o un cambio di destinazione da commerciale a residenziale a parità di volume o un cambio con aumento dello stesso”.

L’esponente dei Verdi comunque non si illude e stoppa ogni eventuale sogno di gloria: “Oltre ad una demolizione e a dei provvedimenti in favore della viabilità non si potrà fare granchè. L’intervento si aggirerebbe attorno ai 600-800 mila euro, non di più. L’obiettivo vogliamo raggiungerlo a breve termine, vogliamo sapere al più presto se esistono le condizioni per muoverci in tal senso”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.791 volte, 1 oggi)