Samb. Bravo il corrispondente del Corriere Adriatico a fare un piccolo scoop. Con una notizia però che poco o niente interessa agli sportivi rossoblu in questo momento di euforia assoluta ma esclusivamente tecnica. La notizia che il vice presidente della Samb, Claudio Bartolomei (e Pignotti presumo), sia in contatto con due opzioni di “cessione della società rossoblu” mi è sembrata fuori tema in un momento in cui la cosa veramente importante è classificarsi più avanti possibile nella graduatoria che scaturirà dai play off in corso.

I rossoblu sono sulla buona strada e domani devono affrontare un ostacolo duro, essendo l’Este una formazione granitica in difesa (la terza di tutti i gironi) e difficile da battere. La priorità assoluta è affrontarlo con serenità. Raggiunto l’obiettivo massimo anche il discorso societario potrà ritenersi interessante, adesso proprio no.

Dire nella stessa intervista (anche se la frase “Bartolomei rivela” fa pensare più ad una confidenza privata che ad un’intervista vera e propria) “avremo un appuntamento nei prossimi giorni con possibili acquirenti” e “Se nessuno si farà avanti per acquistare il club resteremo noi al comando” e ancora “se resteremo solo noi il budget sarà più basso ma senza incidere sulla squadra bensì su costi gestionali“, fa venire il dubbio che il cronista non abbia riportato fedelmente il pensiero del vice presidente che, magari domani nel post gara, ci fornirà un chiarimento.

Me lo fa pensare anche un altro “passaggio” che appare come un oltraggio alla trasparenza. Non mi sembra possibile infatti che Bartolomei abbia detto a Bassotti che “all’avvocato Paolo Gaetani che mi ha telefonato per conto di personaggi interessati all’acquisto della Samb chiedendomi di visionare il bilancio, ho risposto che non glielo fornirò perché, chi vuol comprare, avrà una Società a debito zero. Ed anche ad un costo che ammonta a 750 mila euro“. Parole testuali.

A parte che nessuno nella Riviera delle Palme aveva bisogno di sentire certi discorsi durante importanti “lavori calcistici in  corso”, mi sembra che le ultime affermazioni di Claudio Bartolomei siano state riportate in modo inesatto. Dire vogliamo 750 mila euro ma non vi facciamo vedere il bilancio non mi sembra da lui.

Basta così è ora che iniziamo tutti a concentrarsi per battere l’Este dopo il grande successo sui dorici di Trillini. Tutto il resto, almeno oggi, è fumo. Certe notizie andrebbero servite con un po’ d’arrosto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.608 volte, 1 oggi)