SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dunque la Samb (reduce da 30 risultati utili consecutivi e 6 successi di fila, 4 consecutivi in casa) dopo aver vinto i Play Off del Girone F ha conosciuto la sua avversaria nei Play Off Nazionali di Serie D. Come già risaputo sarà l’Este (Padova) ad affontare in gara unica ad eliminazione diretta (in caso di parità al termine dei 90′ si andrà subito ai rigori) i rossoblu domenica alle ore 16 al Riviera delle Palme. Dirigerà l’incontro il Signor Marco Minotti di Roma 2.

La squadra padovana giunta seconda a pari punti (75 ma l’Este sul campo ne ha fatti 77 ma aveva 2 punti di penalizzazione) col Mezzolara (dove gioca l’ex sampdoriano Bazzani) nel Girone D (raggruppamento a 20 squadre vinto dal Forlì con 80 punti) è stata giudicata terza per lo svantaggio negli scontri diretti (1-1 e 0-1 per il Mezzolara). Ma poi dopo aver battuto di misura tra le mura amiche in semifinale Play Off il Virtus Castelfranco per 2-1 si è rifatta nella finale vincendo all’inglese sul campo dello stesso Mezzolara.

Col 3° posto e la vittoria dei Play Off del suo girone l’Este ha già ottenuto il miglior risultato della sua storia calcistica. I giallorossi hanno avuto una penalizzazione di 2 punti che appena inflitta a metà aprile gli fece perdere la testa della classifica a favore del Forlì (che allora era 2°) e a fine campionato ha pesato sul 2° posto che senza quella penalità sarebbe stato loro con 77 punti anzichè i 75 che recita la classifica. La penalizzazione di 2 punti è legata al caso Ciro Aliberti, caso nato dall’esposto presentato da Forlì, Virtus Castelfranco e Virtus Vecomp. Il giocatore, che risultava ancora tesserato con il Venezia per un’irregolarità relativa alle liste di svincolo e impiegato dall’Este nelle prime cinque partite dell’attuale campionato di serie D, è stato punito con una squalifica di due giornate.

Che dire su questa compagine, inanzi tutto va detto che è guidata da Gianluca Zattarin (ex giocatore di Triestina, Padova, Brescello, Pisa, Chieti ecc.) ed ha una rosa di giocatori giovanissima con un’età media di circa 23 anni.

Il calciatore più conosciuto della sua rosa è il centrocampista argentino ex Triestina e Como Franco Da Dalt, sceso per la 1a volta in carriera tra i dilettanti . Il suo maggior realizzatore è Marco Sottovia (attaccante classe 89) con 16 reti stagionali (14 nella Regolar Season +2 nei Play Off). Gli altri 2 attaccanti giallorossi in doppia cifra sono Moresco (13) e Rondon (13+1).

In base ai numeri possiamo dire che l’Este è una squadra che segna molto basta guardare i 71 gol realizzati nella Regolar Season di cui ben 36 in trasferta ai quali vanno aggiunti i 4 dei Play Off e ne subisce pochi visto i 28 incassati (di cui solo 12 in 19 gare in trasferta) durante il campionato ai quali va aggiunta l’unica rete subita finora negli extra season. E poi i numeri dicono che è una squadra assai pericolosa in trasferta dove ha totalizzato ben 42 punti in campionato contro i 36 fatti in casa, perdendo una sola gara e ottenendo ben 12 vittorie esterne (contro le 10 casalinghe) alle quali va aggiunta quella della finale Play Off . Insomma quella giallorossa è una squadra da prendere con le molle perchè sa essere micidiale nelle ripartenze anche se la Samb sulla carta è nettamente superiore e può contare anche sul suo non comune fattore campo col meraviglioso pubblico rossoblu pronto come sempre a fungere da 12° uomo.
Se alla Samb mancheranno Pazzi (deve scontare il 2° ed ultimo turno di squalifica) e l’infortunato Mengo, i padovani invece dovranno fare a meno al Riviera del difensore paraguaiano Colman Castro, squalificato. Il sogno Samb può iniziare. Per realizzarlo la squadra di Palladini deve inanzi tutto ripercorrere le orme del Rimini che la scorsa stagione vinse i Play Off di Serie D e fu promosso in 2a Divisione. Ma anche per chi guarda lontano e sogna traguardi più ambiti come il ritorno un giorno in Serie B ci sono 2 esempi che lasciano ben sperare e che rendono i sogni non così irrealizzabili a breve. Prendiamo la Nocerina nel 2009 vinse i Play Off Nazionali di Serie D ed ora è in B. Ma soprattutto l’esempio più grande e che incrementa l’ottimismo futuro è lo Spezia che dopo il fallimento dell’estate 2008 e la ripartenza dalla Serie D (che ha lasciato senza essere promossa sul campo ma con un ripescaggio ottenuto senza vincere i Play Off) nel giro di poco tempo è tornata in Serie B, proprio in questa stagione in cui ha realizzato tra l’altro uno storico triplete vincendo il Girone A e la Supercoppa di 1a Divisione e la Coppa Italia Lega Pro.

Statistiche Este (Prossimo avversario della Samb nella 3a Fase dei Play Off Nazionali di Serie D):
Vittorie: 22 nella Regolar Season +2 nei Play Off= 24
Pareggi:11
Sconfitte:5
Gol fatti:71 (35 +2 in casa e 36 +2 fuori) nella Regolar Season +4 nei Play Off= 75 con 11 diversi marcatori: Aliberti (2), Aliù (5), Boron (1), Carani (6), Colman Castro (3), Lelj (9), Michelotto (1), Moresco (13), Rondon (13+1), Rubbo (4+1) e Sottovia (14+2).
Gol subiti:28 (16+1 in casa e 12 fuori) nella Regolar Season +1 nei Play Off = 29
Differenza Reti:+43 nella Regolar Season + 3 nei Play Off = +46 (71+4 -28+1)
Capocannoniere: Sottovia con 14 reti nella Regolar Season +2 nei Play Off =16
Punti interni: 35 nella Regolar Season +3 nei Play Off = 38 (su 19 + una nei Play Off gare casalinghe) 10 + 1 successi, 5 pareggi e 4 ko.
Punti esterni: 42 nella Regolar Season + 3 nei Play Off = 45 (su 19 nella Regolar Season + una nei Play Off gare in trasferta): 12 + 1 successi, 6 pareggi ed un ko .
Media inglese: +1 nella Regolar Season conclusiva e +2 in altrettante gare Play Off giocate e vinte finora= +3.

Rosa Giocatori con presenze (nella stagione regolare) dell’Este:
Portieri: Bagherini (1° portiere-30 presenze) e Fantin (2° portiere-8).
Difensori: Aliberti (24), Barison (21), Boron (36), Colman Castro (Paraguay-32), Gusella (28), Meneghello (18), Salvato (16), Scultz (0) e South (15).
Centrocampisti: Asti Brun (24), Da Dalt (Argentina-15), Lelj (35), Mario (22), Michelotto (19), Rubbo (26) e Turetta (11).
Attaccanti: Aliù (Albania-19), Boaretto (0), Carani (26), Costarelli (0), Moresco (32), Rondon (35) e Sottovia (35).

STATISTICHE SAMB:
Vittorie: 20 + 2 = 22 (con Ancona 1905, Riccione, Atessa Val di Sangro, Santegidiese, Real Rimini, San Nicolò, Miglianico, Olympia Agnonese, Luco Canistro, Recanatese, Atletico Trivento, Vis Pesaro , di nuovo come all’andata con l’Ancona 1905, Riccione, Santegidiese, Real Rimini, Miglianico, Olympia Agnonese, Luco Canistro e Recanatese + quelle con Isernia ed Ancona 1905 ai Play Off).
Pareggi: 12 (con Atletico Trivento , Vis Pesaro , Renato Curi Angolana, Civitanovese, Jesina, Teramo e di nuovo con Renato Curi Angolana e Civitanovese, poi con Isernia, Atessa Val di Sangro, di nuovo con Jesina e poi con San Nicolò) .
Sconfitte: 2 (con Isernia e Teramo).
Gol fatti: 57 nella Regolar Season +3 ai Play Off = 60 (31 nella Regolar Season +3 ai play off in casa e 26 in trasferta) con 13 (12+1) diversi marcatori : Carpani [3], Carteri [1- ai Play Off], Cremona [1-poi passato alla Santegidiese], Di Vicino [9 +1], Donzelli [1], Marini [2], Mengo [3], Napolano [11+1], Oretti [2], Pazzi [13], Gabriele Puglia [4], Storani [1-non fa più parte della rosa] e Voinea [7] .
Gol subiti: 31 nella Regolar Season +1 ai Play Off = 32 (15 +1 in casa ed 16 in trasferta).
Differenza reti: +26 nella Regolar Season +2 nei Play Off= +28 (57+3-31+1).
Capocannoniere: Christian Pazzi con 13 reti (stesso numero di gol del capocannoniere rossoblu della scorsa stagione: Covelli).
Punti interni: 36 nella Regolar Season +6 nei Play Off= 42 (su 17+2 ai Play Off gare casalinghe) : 10 +2 successi, 6 pareggi ed un ko.
Punti esterni: 36 (su 17 gare in trasferta): 10 successi, 6 pareggi ed un ko.
Notare come la Samb nella Regolar Season abbia totalizzato lo stesso identico score (di punti, vittorie, pareggi e sconfitte) in casa ed in trasferta.
Espulsioni (di giocatori): 9 + una ai Play Off (D’Agostino, Di Vicino, Donzelli, Mengo [2], Napolano [2], Nicolosi e Pazzi [una nella Regolar Season + una nei Play Off]) .
Ammonizioni: 87 nella Regolar Season + 4 nei Play Off = 91.
Media inglese: +4.

Riepilogo Semifinali Play Off Serie D Girone Fin gara unica,domenica 13 maggio: Samb-Isernia 2-1 (57’Napolano, 62’autorete di Carteri [I], 73′ Di Vicino) ed Ancona 1905-Civitanovese 4-3 (3′Genchi, 5′ Spinaci [C] su rigore, 25′ Ghetti [C], 35′ Kostadinovic, 42′Ambrosini, 57′ Buonaventura [C], 87’Genchi su rigore).
Finale mercoledì 16 maggio : Samb-Ancona 1905 1-0 (12′ Carteri)
Sambè approdata ai Play Off Nazionali di Serie D (vinti la scorsa stagione dal Rimini).

ALBO D’ORO PLAY OFF SERIE D GIRONE F:
2002/03: Tolentino ; 2003/04: Sangiustese ; 2004/05:Orvietana ; 2005/06:Celano Marsica ; 2006/07:Fano ; 2007/08:Renato Curi Angolana ; 2008/09:Fano ; 2009/10: Santegidiese ; 2010/11:Rimini; 2011/12: Samb.

Questi i risultati nel dettaglio delle 9 finali Play Off dei rispettivi Gironi di Serie D (2a Fase):
Girone A: Santhià -Lavagnese 0-4; Girone B: Ponte San Pietro Isola- Olginatese 1-0; Girone C: Delta Porto-Legnago Salus 1-2 ; Girone D: Mezzolara-Este 0-2 (10′ Rondon su rigore, 68′ Sottovia) ; Girone E: Atletico Arezzo-Castel Rigone 3-2 ; Girone F: Samb-Ancona 1905 1-0 (12′ Carteri); Girone G: Città di Marino-Pomigliano 1-2 D.T.S. ; Girone H: Sarnese-Casertana 2-0 ; Girone I: Nuova Cosenza-Messina 3-0.
D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari
Le vincitrici delle 9 finali Play Off (Lavagnese, Ponte San Pietro Isola, Legnago Salus, Este, Atletico Arezzo, Samb, Pomigliano, Sarnese e Nuova Cosenza) dei rispettivi gironi accedono alla 3a Fase dei Play Off Nazionali unitamente alla migliore semifinalista perdente della Coppa Italia di Serie D (Bogliasco d’Albertis).

QUOZIENTE PUNTI: Samb davanti a tutti
SAMBENEDETTESE – 2° – 2,117
SARNESE 1926 – 2°- 2,088
ATLETICO AREZZO – 2° – 1,911
PONTE SAN PIETRO ISOLA – 2° – 1,815
NUOVA COSENZA – 2° – 1,735
ESTE -3° – 1,973
LEGNAGO SALUS – 3°- 1,823
POMIGLIANO – 3°- 1,558
LAVAGNESE- 5° – 1,611

Teste di serie
1°: SAMBENEDETTESE
2°: SARNESE 1926
3°: ATLETICO AREZZO
4° PONTE S.P. ISOLA
5°: NUOVA COSENZA

PROGRAMMA 3A FASE dei PLAY OFF NAZIONALI di domenica 20 maggio ore 16 (5 gare secche ad eliminazione diretta):
Girone 1: Ponte San Pietro Isola – Legnago Salus
Girone 2: Sambenedettese- Este
Girone 3: Atletico Arezzo-Bogliasco d’Albertis
Girone 4: Sarnese –Lavagnese
Girone 5: Nuova Cosenza – Pomigliano

Le cinque squadre qualificate dopo questi confronti (in gara unica e ad eliminazione diretta), unitamente alla finalista perdente della Coppa Italia di Serie D (San Donà Jesolo), acquisiranno il diritto a disputare il turno successivo. Le tre qualificate più la squadra vincitrice della Coppa Italia (Sant’Antonio Abate) saranno le quattro squadre ammesse alle semifinali (in gara unica ed in campo neutro). Il 10 giugno 2012 in gara unica sarà disputata la finale, in campo neutro. In caso di parità di punteggio al termine dei due tempi di gioco, si procederà direttamente alla esecuzione dei calci di rigore e questo vale non solo per la finale ma per tutte le partite ad eliminazione diretta precedenti a partire dalle gare di domenica 20 maggio.

REGOLAMENTO NEL DETTAGLIO PLAY OFF NAZIONALI SERIE D:
La 1a e 2a Fase sarebbero i Play Off del proprio Girone quelli che per intenderci la Samb ha già superato ossia semifinale e finale del Girone F. Da questo momento in poi si giocherà sempre di domenica. E le gare da disputare per chi arriva in finale saranno 4.
3a Fase – domenica 20 maggio 2012
Partecipano alla suddetta fase le 9 società vincenti la 2a fase a cui deve aggiungersi la semifinalista della Coppa Italia di Serie D così individuata secondo il miglior quoziente punti totalizzato nelle gare della medesima manifestazione al termine dei tempi regolamentari (in caso di parità si terrà conto della differenza reti generale delle gare di Coppa Italia, in caso di ulteriore parità , migliore classifica Coppa Disciplina Campionato Serie D).
Saranno individuate 5 teste di serie tra le società interessate in una graduatoria generale secondo i seguenti criteri:
– migliore posizione in classifica al termine del campionato nei rispettivi gironi, in caso di parità la squadra con il quoziente punti più alto rispetto al numero di gare disputate in campionato.
Gli abbinamenti verranno stabiliti per vicinorietà chilometrica e le cinque gare di cui sopra verranno programmate in gara unica sul campo della teste di serie a cui verranno abbinate le rimanenti cinque squadre.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà alla esecuzione dei calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.

4a Fase domenica 27 maggio 2012
Partecipano alla suddetta fase le 5 società vincenti il turno precedente a cui deve aggiungersi la finalista della Coppa Italia di Serie D .
Saranno individuate 3 teste di serie tra le società interessate in una graduatoria generale secondo i medesimi criteri utilizzati nella 3a fase.
Gli abbinamenti verranno stabiliti per vicinorietà chilometrica e le tre gare di cui sopra verranno programmate in gara unica sul campo della teste di serie a cui verranno abbinate le rimanenti tre squadre.
In caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà alla esecuzione dei calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.
5a Fase – SEMIFINALI domenica 3 giugno 2012
Partecipano alla suddetta fase le 3 società vincenti il turno precedente a cui deve aggiungersi la vincente della Coppa Italia di Serie D .
Gli abbinamenti saranno effettuati per vicinorietà chilometrica e verranno disputate due gare uniche in campo neutro.
In caso di parità di punteggio al termine dei due tempi di gioco, si procederà alla esecuzione dei calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.
6a ed ultima Fase – FINALE domenica 10 giugno 2012
La gara di finale sarà disputata in campo neutro. In caso di parità di punteggio al termine dei due tempi di gioco, si procederà alla esecuzione dei calci di rigore secondo le modalità previste dai vigenti regolamenti.

Riepilogo Classifica Finale Serie D Girone F: Teramo * 73, Samb ° ed Ancona 1905 ° 72, Civitanovese ° 68, Isernia ° 60 , Atletico Trivento 59, San Nicolò 50, Jesina ed Olympia Agnonese 48, Recanatese 45, Vis Pesaro 44, Atessa Val di Sangro e Riccione 39, Renato Curi Angolana # 38, Santegidiese # 36, Miglianico ^ 26, Luco Canistro ^19 , Real Rimini ^ 5.
* promosso in 2a Divisione Lega Pro .
°= Disputano i Play Off.
#= disputano spareggio Play Out
^= retrocesse direttamente in Eccellenza.

Play Out Serie D Girone F domenica 20 maggio ore 16: Santegidiese-Renato Curi Angolana. Ritorno il 27 maggio sempre alle ore 16 a Città Sant’Angelo.

Queste le 9 squadre dei rispettivi Gironi di Serie D promosse in 2a Divisione :
Girone A:Saint-Christophe ;Girone B: Sterilgarda Castiglione ; Girone C: Unione Venezia ; Girone D: Forlì ; Girone E:Pontedera ; Girone F: Teramo ; Giroone G: Salerno (ex Salernitana) ; Girone H: Martina Franca ; Girone I:Hinterreggio.
Queste 9 squadre si giocheranno la Poule Scudetto per stabilire la squadra campione d’Italia Dilettanti 2011/12. Inizialmente le 9 squadre saranno divise in tre gironi triangolari di cui le prime 3 di ogni girone e la migliore tra le seconde approderanno in semifinale.

SCUDETTO DILETTANTI:
1a Giornata Girone 1: Saint Cristophe-Sterilgarda Castiglione 0-0. Ha riposato: Unione Venezia.
1a Giornata Girone 2: Forlì-Teramo 2-3 (21’ autorete di Filipponi [F], 47’Ciampi , 50’Masini , 60’Evangelisti [F] su rigore, 85’ Arcamone su rigore). Ha riposato: Pontedera.
1a Giornata Girone 3: Martina Franca-Salerno 0-0. Ha riposato: Hinterreggio.
2a Giornata Girone 1: Unione Venezia (3)-Saint Cristophe (1) 3-0. Ha riposato Sterilgarda Castiglione (1)
2a Giornata Girone 2: Pontedera (0)-Forlì (3) 3-4. Ha riposato: Teramo (3)
2a Giornata Girone 3: Hinterreggio (0)-Martina Franca (4) 3-4. Ha riposato: Salerno (1).
3a Giornata Girone 1:Sterilgarda Castiglione-Unione Venezia. Riposerà: Saint Cristophe.
3a Giornata Girone 2:Teramo-Pontedera. Riposerà: Forlì
3a Giornata Girone 3: Salerno-Hinterreggio. Riposerà:Martina Franca

PROGRAMMA PLAY OUT SERIE D Andata (20 maggio) e Ritorno (27 maggio):
Girone A: Non si disputano ; Girone B: Carpendolo-Darfo Boario e Colognese-Seregno ; Girone C: Montecchio Maggiore-San Giorgio e Sarego-Sanvitese ; Girone D:Virtus Pavullese-Ravenna ; Girone E: Pontevecchio-Orvietana ; Girone F:Santegidiese-Renato Curi Angolana;
Girone G:Cynthia-Palestrina e Progetto Sant’Elia-Monterotondo ; Girone H: Real Nocera Superiore-Grottaglie ; Girone I: Nissa-Acri e Marsala-Acireale.

Le squadre di Serie D retrocesse direttamente in Eccellenza dopo la stagione regolare sono: Lascaris, Cantù San Paolo ed Albese (nel Girone A, a 19 squadre in quanto l’Aquanera Comollo Novi è stata esclusa per irregolarità in fase di ammissione al campionato. In questo Girone non si disputano Play Out), Gallaratese e Fiorenzuola (nel Girone B), I.S.M. Gradisca e Città di Concordia (nel Girone C) , Sestese, Pelli Santa Croce e Villafranca (nel Girone D), Sansovino, Group Città di Castello e Zagarolo (nel Girone E), Real Rimini, Luco Canistro e Miglianico (nel Girone F), Atletico Boville e Bacoli Sibilla Flegrea (nel Girone G), Gaeta , Angelo Cristofaro e Viribus Unitis [dopo spareggio perso 1-2 col Real Nocera Superiore che dunque accede alla sfida Play Out contro il Grottaglie] (nel Girone H), Cittanova Interpiana e Valle Grecanica (nel Girone I).

COPPA ITALIA DI SERIE D:
Finale del 2 maggio (si doveva giocare il 25 aprile) a Civitanova: Sandonà Jesolo-Sant’Antonio Abate 1-2.
Il Sant’Antonio Abate ha vinto la Coppa Italia di Serie D 2011/12 ed è ammesso da regolamento direttamente alle semifinali dei Play Off Nazionali di Serie D (vinti la scorsa stagione dal Rimini).
ALBO D’ORO COPPA ITALIA DI SERIE D (da non confondere con la Coppa Italia Dilettanti):
1999/00: Castrense ; 2000/01: Todi; 2001/02: Pievigina; 2002/03:Sansovino;
2003/04:Juve Stabia (oggi in Serie B); 2004/05:U.S.O. Calcio; 2005/06:Sorrento;
2006/07:San Felice Normanna ; 2007/08: Como ; 2008/09:Sapri ; 2009/10: Matera; 2010/11: Perugia; 2011/12: Sant’Antonio Abate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.240 volte, 1 oggi)