SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenico Mogavero è il vescovo che dalla Sicilia solleva un grido di protesta contro l’intollerabile situazione dei migranti, abbandonati sulle coste italiane in condizioni di tragica miseria. Ma questa è soltanto l’ultima delle sue battaglie. Il vescovo di Mazara del Vallo incontrerà i cittadini della Diocesi di San benedetto del Tronto venerdì 18 maggio alle ore 21.15 presso l’auditorium comunale di San Benedetto del Tronto e sarà presentato dal vescovo Gervasio Gestori.

Da sempre infatti, fin dagli inizi del suo magistero, monsignor Mogavero si batte per i diritti degli ultimi, contro gli errori del Vaticano e la moralità di chi ci governa. Dall’impegno al fianco del cardinale Ruini alla presidenza del consiglio della Cei per gli affari giuridici, dall’attività presso il tribunale ecclesiastico alla nomina di vescovo della diocesi di Mazara del Vallo, territorio di frontiera alle porte dell’Islam, qualunque fosse il ruolo ricoperto, monsignor Mogavero si è sempre rivolto al cuore delle persone, alla sua parte più combattiva e assetata di giustizia.

Commentatore autorevole dei più scottanti temi d’attualità, dai rapporti tra Berlusconi e Gheddafi all’affare Boffo alle rivolte del Maghreb, le sue parole si stagliano sopra il coro degli epigoni, per dare voce a una Chiesa diversa, la Chiesa che non tace.

Il libro ha la prefazione di Dionigi Tettamanzi.

Si ringrazia per l’aiuto nell’organizzazione dell’incontro la libreria “La Bibliofila” e il comune di San Benedetto del Tronto.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 478 volte, 1 oggi)