TERAMO –  Il direttore generale della Asl di Teramo, Giustino Varrassi, è stato iscritto nel registro degli indagati nell’indagine in cui si procede per soppressione di atto pubblico. La notizia è stata confermata negli ambienti della procura dove da settimane circola la notizia di indagini che avrebbero al centro il più alto responsabile della sanità pubblica teramana. Questa mattina nella sede dell’azienda sanitaria in circonvallazione Ragusa sono state eseguite delle perquisizioni, anche negli uffici della direzione generale, per l’acquisizione di una serie di documenti.
Con l’avviso di garanzia a Varrassi la procura teramana ipotizza la mancata apertura del procedimento disciplinare nei confronti di un medico dipendente della struttura ospedaliera che è stato rinviato a giudizio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 343 volte, 1 oggi)