CUPRA MARITTIMA – La storia vera di Bobby Sands nell’Irlanda del Nord straziata per decenni da scontri sanguinosi tra cattolici e protestanti, tra lealisti e repubblicani, tra l’esercito britannico e gli appartenenti alla rivoluzionaria Ira. Rinchiuso da quattro anni nel carcere di Belfast, detto The Maze, il labirinto, Sands iniziò con i suoi compagni un irrevocabile sciopero della fame nel marzo del 1981, per riottenere lo stato di prigionieri politici. Morì, a 27 anni, seguito giorno dopo giorno da altri nove compagni.

Il Cinema Margherita di Cupra Marittima da venerdì 18 a lunedì 21 maggio propone Hunger (Fame) di Steve McQueen.

Sabato 19 maggio alle 21.15 il film sarà proiettato come secondo appuntamento di Aspettando il Festival Pensare Altro, a cura di Lucilio Santoni. Al termine del film, seguirà l’intervento di Renato Novelli, docente di sociologia all’Università Politecnica di Ancona.

Il film ha vinto la Caméra d’or per la miglior opera prima del 61º Festival di Cannes con questa motivazione: “Il corpo come luogo di lotta politica sta diventando un fenomeno sempre più familiare. È l’atto estremo della disperazione: il corpo è l’ultima risorsa di cui si dispone per protestare”.

Tra gli interpreti troviamo Michael Fassbender, Liam Cunningham, Stuart Graham, Lalor Roddy e Liam McMahon.

Con la proiezione di Hunger di Steve McQueen il Cinema Margherita interrompe la sua programmazione che riprenderà con la stagione estiva a partire da fine giugno.

Orari: venerdì 18 maggio ore 21:15, sabato 19 ore 21:15, domenica 20 maggio ore 18:30 – 21:15, lunedì 21 maggio ore 21:15

Ingressi: interi 6 euro; ridotti con tessera Acec; universitari 4 euro.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 139 volte, 1 oggi)